Assistenza Consumatori
800.911.939

Product was successfully added to your shopping cart.

Veravis Grani lunghi

FORMULA ORIGINALE 1977
Ambito di interesse
Apparato digerente
Funzionalità degli ingredienti
Regolarità del transito intestinale [...]

Hai bisogno di una consulenza personalizzata sul prodotto?

CONTATTACI

Funzionalità degli ingredienti

Senna, aloe, frangula, rabarbaro e cicoria favoriscono la regolarità del transito intestinale. Cannella, genziana e chiodi di garofano sono utili per promuovere la funzione digestiva e l’eliminazione dei gas intestinali.
VERAVIS GRANI LUNGHI
FORMATO: 90 g
PREZZO: 
17,40 €
DOSI: 150 grani da circa 0,6 g (il peso dei grani è leggermente variabile e di conseguenza anche il loro numero nella confezione).
FARMADATI: 912907805
VERAVIS GRANI LUNGHI
FORMATO: 1000 g
PREZZO: 
156,00 €
DOSI: 1666 grani da circa 0,6 g (il peso dei grani è leggermente variabile e di conseguenza anche il loro numero nella confezione).
FARMADATI: 913600666
VERAVIS GRANI LUNGHI
FORMATO: 30 g
PREZZO: 
8,30 €
DOSI: 50 grani da circa 0,6 g (il peso dei grani è leggermente variabile e di conseguenza anche il loro numero nella confezione).
FARMADATI: 912908100

Le recensioni sono opinioni personali dei clienti e i risultati possono variare da persona a persona in base a diversi fattori.

  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Consigli d'uso

Si consiglia l’assunzione quotidiana della quantità utile per favorire la regolarità intestinale, a seconda della sensibilità individuale da 1 a 4 grani una volta al giorno in qualunque momento; suggerito la sera prima di cena. Richiudere accuratamente dopo l'utilizzo.
Approfondimenti sulla posologia

Tabella nutrizionale

E.S.= Estratto secco.

Ingredienti

Senna (Cassia angustifolia) foglie, aloe (Aloe vera) linfa o succo delle foglie E.I.S., cannella (Cinnamomum zeylanicum) cortecce E.I.S., cicoria (Cichorium intybus) radici E.I.S., frangula (Rhamnus frangula) cortecce E.I.S., rabarbaro cinese (Rheum palmatum) rizomi E.I.S., genziana (Gentiana lutea) radici E.I.S., chiodi di garofano (Eugenia caryophyllata) gemme floreali E.I.S.
100% di prodotto: non contiene eccipienti, conservanti, coloranti, aromi ed edulcoranti di sintesi.

Informazioni aggiuntive

  • E.I.S.= Estratto integrale secco. L’estrazione delle piante eseguita da noi in azienda viene effettuata sottovuoto e a bassa temperatura per preservarne integri tutti i principi attivi e nutritivi, cioè il fitocomplesso; mediamente da 4 kg di piante otteniamo 1 kg di estratto secco (4:1). Eventuali variazioni nel colore delle pastiglie tra lotti diversi di prodotto, rispecchiano quelle naturali delle piante impiegate, in assenza di principi di sintesi.

  • Prodotto adatto ai vegani, senza glutine (Glutine <0,002%).

Avvertenze

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell’ambito di uno stile di vita sano. Non superare la dose giornaliera raccomandata. Il prodotto deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età. Contiene senna, aloe, frangula e rabarbaro: non somministrare al di sotto dei 12 anni. Consultare il medico in caso di gravidanza e allattamento. Non utilizzare per periodi prolungati senza consultare il medico.

Informazioni sugli ingredienti per gli addetti del settore

«Lassativo e purgante meccanico assai pregiato e di uso comune, la Senna (Cassa angustifolia) non lascia dietro di sé stitichezza, né disturba in modo notevole le normali funzioni del tubo digerente… Oltreché in tutti i casi nei quali occorre l'uso di un purgante per svuotare l'intestino, la Senna riesce utile in taluni casi congestizi addominali, nella stasi portale, nelle nefropatie acute o croniche, nelle congestioni encefalo-polmonari attive o passive. Come gli altri purganti vegetali si adoperi con prudenza negli stati infiammatori e spastici dell'intestinocontroindicata alle nutrici [cioè che allattano] perché i principi attivi si eliminano anche col latte, a cui danno proprietà purgative»[1].

«Nella medicina ayurvedica la Senna è usata per problemi di pelle, itterizia, bronchiti e anemia, come pure per la stipsi. Viene usata nella medicina tradizionale cinese per la persona “fegato-fuoco”, stipsi e arteriosclerosi… È particolarmente appropriata quando sono richieste feci morbide, come nel caso delle ragadi anali … normalmente presa con erbe aromatiche e carminative (Chiodi di garofano, Cannella, Genziana … ) che rilassano i muscoli intestinali»[2].

 «L'Aloe (Aloe vera) è un erba fortemente amara, lassativa, antinfiammatoria, combatte le infezioni fungine e facilita la guarigione. Distrugge i parassiti intestinali e stimola l'utero. In caso di stipsi cronica e disturbi digestivi. Non deve essere somministrata ai pazienti con emorroidi o con sindrome del colon irritabile. La pianta presenta anche proprietà antitumorali...»[3].

«L' aloe-emodina (un principio attivo dell'Aloe) esercita, anche a piccole dosi non lassative, l’inibizione dell'Helicobacter pylori e combatte lo Staphylococcus aureus ed è direttamente virucida [uccide virus]. L'emodina risulta avere anche effetti antineoplastici. La droga è usata per evacuazioni di sollievo in presenza di fessure anali e dopo operazioni chirurgiche... L'uso nella medicina indiana include tumori allo stomaco, costipazione, coliche, malattie della pelle, amenorrea, vermi e infezioni»[4].

«Studi effettuati in vitro e su animali da laboratorio hanno evidenziato la presenza nel fitocomplesso di sostanze (in particolare acemannano e aloctina A) che potrebbero avere effetti antineoplastici e immunostimolanti. Sembra che l’aloctina A non inibisca direttamente la crescita tumorale, ma, grazie all’induzione del sistema immunitario, sia in grado di provocare una netta diminuzione della proliferazione delle cellule cancerose. L’aloe è risultata efficace nel contrastare forme leucemiche nel felino e nel cane e nel ridurre l’effetto cancerogeno indotto da sostanze chimiche a carico degli epatociti; sono stati prodotti anche dei dati che indurrebbero a ritenere come una dieta a base di aloe sia in grado di prevenire la carcinogenesi umana»[5].

«Uno studio pubblicato recentemente ha testato, in vivo, le potenziali proprietà anticancro e gli effetti di modulazione di alcuni principi attivi su attività enzimatiche antiossidanti (antrachinoni: aolesina, aloe-emodina, barbaloina, glicoproteina: octapeptide)… I risultati hanno confermato l’efficacia chemio-protettiva dovuta dalla modulazione antiossidante e detossificante sui sistemi enzimatici considerati di indicatori di tumorogenesi»[6].

«Il Rabarbaro cinese (Rheum officinale) è stato a lungo apprezzato come il purgante più utile nella medicina erboristica, sicuro anche per bambini. È usato in Cina da più di 2000 anni ed è un trattamento efficace per parecchi problemi digestivi…»[7].

«La radice di Genziana (Gentiana lutea) è il più potente e il più energico dei medicamenti tonici indigeni. La sua estrema amarezza le assicura uno de primi posti tra i medicamenti, che hanno proprietà di ricondurre gli organi indeboliti nello stato più conveniente per il libero esercizio delle loro funzioni… i suoi effetti, dapprima limitati allo stomaco, si estenderanno presto a tutti gli altri organi…»[8].

«Fin dall’antichità, la Cicoria (Cichorium intybus) è stata apprezzata come pianta benefica per il fegato e le malattie connesse con quest’organo… Alla radice di cicoria si riconoscono proprietà digestive, colagoghe, lassative e diuretiche…»[9].

«Chiodi di garofano (Eugenia caryophyllata). Proprietà: antisettico energico; stomachico e carminativo; antinevralgico; vermifugo; anticanceroso…»[10].

«Cannella (Cinnamomum zeylanicum). Proprietà: stimolante delle funzioni: circolatoria; cardiaca e respiratoria; eupeptico (facilita la digestione); stomachico; antisettico; antiputrido; carminativo; vermifugo…»[11].

 

[1] AA.VV. Medicamenta, VIª edizione, Cooperativa farmaceutica Milano.

[2] Andrew Chevallier, Enciclopedia delle piante medicinali, Idea Libri.

[3] Deni Bown, Il libro completo delle erbe, De Agostini.

[4] Physicians Desk Reference, PDR Integratori nutrizionali, CEC Editore.

[5] Enrica Campanini, Dizionario di fitoterapia e piante medicinali, Tecniche Nuove.

[6] Rondini S., Ovidi E. et. al. 2000, Estratti da foglie di Aloe arborescens testati su cellule di mieloma murino, aspetti ultrastrutturali e citologici, Acta Phytotherapeutica, 3.3

[7] Andrew Chevallier, Enciclopedia delle piante medicinali, Idea Libri.

[8] Enrica Campanini, Dizionario di fitoterapia e piante medicinali, Tecniche Nuove

[9] Francesco Perugini Billi, Manuale di Fitoterapia, Edizioni Junior.

[10] Jean Valnet, Cura delle malattie con le essenze delle piante, Aldo Martello-Giunti Editore.

[11] Ibidem.

ATTENZIONE

La documentazione contenuta in questa sezione è RISERVATA solamente a persone qualificate nei settori della medicina, dell’alimentazione o della farmacia (Art.6 – D.Lgs 111/92, recepimento Direttiva CEE 89/389) e non ha in alcun modo funzione pubblicitaria. Le informazioni in essa veicolate sono fornite a puro scopo illustrativo ed informativo generale, destinato esclusivamente al professionista per suo stretto uso personale e non dovrà, in alcun modo servire per usi pubblicitari, né dovrà mai essere destinata al pubblico.

È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, dei documenti contenuti in questa sezione. Se ne diffida la divulgazione al pubblico sia totale, che parziale e l’uso al di fuori della pura consultazione da parte del professionista. Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge. L’Azienda SER-VIS s.r.l. non sarà in nessun caso responsabile per eventuali danni derivanti dall’utilizzo o dai risultati di un utilizzo diverso di tali informazioni.

Avvertenze: si ricorda che in generale gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata, né tantomeno vanno ad essi attribuite funzioni preventive o curative. La loro azione, infatti, si limita all’integrazione nutrizionale e/o al coadiuvare il mantenimento delle normali e sane funzioni fisiologiche. Pertanto, in presenza di sintomatologie patologiche o presunte tali, si invita sempre a consultare il parere del medico, il quale potrà valutare il possibile utilizzo concomitante di un integratore, a fronte delle sue funzioni nutritive o coadiuvanti specifiche.

Informazioni per rivenditori

VERAVIS-T grani lunghi 150 grani - 90 g / Grani lunghi
Codice Articolo SERIHMEC029G
Codice EAN 8034003680831
Farmadati 912907805
VERAVIS-T grani lunghi 1666 grani - 1000 g / Grani lunghi
Codice Articolo SERIHMECVEGR
Codice EAN 8034003680848
Farmadati 913600666
VERAVIS-T grani lunghi 50 grani - 30 g / Grani lunghi
Codice Articolo SERIHMECO23G
Codice EAN 8034003680824
Farmadati 912908100

Disponibile anche in versione: