Product was successfully added to your shopping cart.
Funzione principale
Sostiene la funzionalità del fegato
Beneficio aggiuntivo
Utile in caso di intossicazioni alimentari

CARDO MARIANO ESTRATTO TITOLATO 60 pastiglie

ESTRATTO TITOLATO ALL'80% IN SILIMARINA

Breve descrizione

Il cardo mariano favorisce la funzione epatica e depurativa dell’organismo. Inoltre, promuove la funzione digestiva e svolge una benefica azione antiossidante.
Funzione epatica e depurativa.
13,90 €

Disponibilità: Disponibile

Farmadati: 971197102
60 pastiglie da 500 mg (15 dosi da 4 pastiglie)
Formato disponibile: 30 g
CERCA SU AMAZON
CERCA SU SHOPPING

*Dr. Giorgini non effettua vendita diretta ai Consumatori ma inoltra a siti con prodotti gestiti da Clienti

  TROVA PUNTO VENDITA

Le recensioni sono opinioni personali dei clienti e i risultati possono variare da persona a persona in base a diversi fattori.

  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Consigli d'uso

Si consiglia l’assunzione di 2 pastiglie due volte al giorno durante i pasti (per un totale di 4 pastiglie al giorno).

Formato

30 g / Pastiglie

Dosi

60 pastiglie da 500 mg (15 dosi da 4 pastiglie)

Informazioni per rivenditori

Codice Articolo:SERICARDMARME60T
Codice EAN: 8056364774875
Farmadati: 971197102

Informazioni aggiuntive

Prodotto adatto ai vegani. Non contiene conservanti, coloranti, edulcoranti o altri additivi alimentari di sintesi.

Avvertenze

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell’ambito di uno stile di vita sano. Non superare la dose giornaliera raccomandata. Il prodotto deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età.

Note sulla preparazione

Per offrirti il massimo dell’efficacia abbiamo selezionato solo ingredienti di prima qualità, lavorati con un processo tecnologico unico in grado di garantire estratti titolati con un’elevata concentrazione di sostanze funzionali e nutritive.

Ingredienti

Cardo mariano (Silybum marianum) frutti E.S. (titolato all’80% in silimarina, di cui 30% silibina), maltodestrine da mais o riso, cellulosa microcristallina°, gomma arabica°, silicio biossido°°, magnesio stearato di origine vegetale°°.
°Agente di carica.
°°Antiagglomerante.

Tabella nutrizionale

Legenda

E.S.= Estratto secco.

Informazioni sugli ingredienti per gli addetti del settore

«Cardo mariano (Silybum marianum) frutti (semi). Attività principali: anti-epato-tossica, epato-protettrice; antiossidante; debolmente spasmolitica. Impiego terapeutico: epatopatie (cirrosi epatica, epatite acuta e cronica); ipo-tensione arteriosa [pressione bassa]; sindromi emorragiche (epistassi, meno-metrorragie, emorroidi sanguinanti)… I suoi principi attivi, silimarina e i suoi isomeri, si caratterizzano per un’attività epato-protettrice e un’azione rigeneratrice a livello della cellula epatica. Nelle lesioni lisosomiali e mitocondriali da etanolo, la silimarina è in grado di intervenire positivamente riportandoli alla normale struttura e stimolando la sintesi proteica compromessa anch’essa nelle lesioni da alcool. La silimarina e i suoi isomeri sono pertanto dotati di sicura azione contrastante gli effetti epato-lesivi di svariati agenti epato-tossici… Nel trattamento fito-terapico dell’epatite virale, patologia nella quale questa pianta può essere considerata un agente terapeutico particolarmente valido, i semi di Cardo mariano, oltre ad assicurare una coleresi dolce e una stimolazione delle difese dell’organismo, favoriscono la rigenerazione della cellula epatica… per trattare le intossicazioni epatiche e come adiuvante nelle epatiti e cirrosi epatiche. Le proprietà amaro-tonico-coleretiche del fitocomplesso possono contribuire a migliorare i processi digestivi (anti-dispeptico) e disintossicanti in senso lato… permette di proteggere il tessuto epatico dai danni causati dalla chemioterapia. Sembra inoltre che possa contribuire a migliorare l’efficacia dei trattamenti anti-tumorali e a prevenire l’insorgenza di forme tumorali a carico di prostata, colon-retto e pelle…»[1].

«Forse l’azione protettiva più notevole della silimarina è contro l’avvelenamento da Amanita phalloides un fungo velenoso che provoca la morte nel 30% circa delle vittime… La silimarina annulla l’effetto letale e riduce notevolmente la portata dei danni al fegato fino a 24 ore dopo l’ingestione. La capacità di stimolare la sintesi delle proteine causa un aumento nella produzione di nuove cellule epatiche in sostituzione di quelle vecchie danneggiate. È alquanto interessante notare che la silimarina non ha nessun effetto stimolatore sui tessuti epatici maligni… È stato dimostrato che la silimarina inibisce la sintesi delle prostaglandine infiammatoriearrestando la decomposizione patologica dei lipidi delle membrane. Previene gli effetti tossici di una grande varietà di composti. L’impego principale è come epato-protettore, per migliorare le funzioni di disintossicazione del fegato e nella cura di malattie epatiche più gravi: cirrosi, epatite cronica, infiltrazioni adipose del fegato (epatosteatosi causata da sostanze chimiche o abuso di alcoolici), colestasi sub-clinica gravidica, colangite e peri-colangite»[2].

 

 

 

[1] Enrica Campanini, Dizionario di fitoterapia e piante medicinali, Tecniche Nuove.

[2] Joseph E. Pizzorno jr., Michael T. Murray, Trattato di medicina naturale, Red Edizioni.

ATTENZIONE

La documentazione contenuta in questa sezione è RISERVATA solamente a persone qualificate nei settori della medicina, dell’alimentazione o della farmacia (Art.6 – D.Lgs 111/92, recepimento Direttiva CEE 89/389) e non ha in alcun modo funzione pubblicitaria. Le informazioni in essa veicolate sono fornite a puro scopo illustrativo ed informativo generale, destinato esclusivamente al professionista per suo stretto uso personale e non dovrà, in alcun modo servire per usi pubblicitari, né dovrà mai essere destinata al pubblico.

È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, dei documenti contenuti in questa sezione. Se ne diffida la divulgazione al pubblico sia totale, che parziale e l’uso al di fuori della pura consultazione da parte del professionista. Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge. L’Azienda SER-VIS s.r.l. non sarà in nessun caso responsabile per eventuali danni derivanti dall’utilizzo o dai risultati di un utilizzo diverso di tali informazioni.

Avvertenze: si ricorda che in generale gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata, né tantomeno vanno ad essi attribuite funzioni preventive o curative. La loro azione, infatti, si limita all’integrazione nutrizionale e/o al coadiuvare il mantenimento delle normali e sane funzioni fisiologiche. Pertanto, in presenza di sintomatologie patologiche o presunte tali, si invita sempre a consultare il parere del medico, il quale potrà valutare il possibile utilizzo concomitante di un integratore, a fronte delle sue funzioni nutritive o coadiuvanti specifiche.