Product was successfully added to your shopping cart.
Funzione principale
Sostiene la funzionalità del microcircolo alleviando la sensazione di gambe pesanti
Beneficio aggiuntivo
Utile in caso raffreddore e gengiviti
prodotto senza lattosio
prodotto senza glutine
prodotto vegano

BIOFLAVOVIS 80 pastiglie

Breve descrizione

I frutti di mirtillo nero e i semi d’uva favoriscono la funzionalità del microcircolo alleviando la sensazione di pesantezza alle gambe. La vitamina C promuove la formazione del collagene e aiuta a mantenere la normale funzione dei vasi sanguigni. Insieme a pino marittimo, poligono del Giappone, selenio e vitamina E, proteggono le cellule dallo stress ossidativo*.
Funzionalità del microcircolo e gambe pesanti*
26,90 €

Disponibilità: Disponibile

Farmadati: 926243268
80 pastiglie da 500 mg (16 dosi da 5 pastiglie)
Formato disponibile: 40 g
CERCA SU AMAZON
CERCA SU SHOPPING

*Dr. Giorgini non effettua vendita diretta ai Consumatori ma inoltra a siti con prodotti gestiti da Clienti

  TROVA PUNTO VENDITA

Le recensioni sono opinioni personali dei clienti e i risultati possono variare da persona a persona in base a diversi fattori.

  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Consigli d'uso

Si consiglia l’assunzione di 5 pastiglie (2,5 g) una o due volte al giorno in qualunque momento (da 5 a 10 pastiglie al giorno).

Formato

40 g / Pastiglie

Dosi

80 pastiglie da 500 mg (16 dosi da 5 pastiglie)

Informazioni per rivenditori

Codice Articolo:SERIBIOFL40G
Codice EAN: 8058150021330
Farmadati: 926243268

Informazioni aggiuntive

Avvertenze

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell’ambito di uno stile di vita sano. Non superare la dose giornaliera raccomandata. Il prodotto deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età.

Ingredienti

Arancio amaro (Citrus aurantium) scorze dei frutti E.S. (titolato al 98% in esperidina), rosa canina (Rosa canina) frutti E.S. (titolato al 70% in vitamina C), acerola (Malpighia glabra) frutti E.S. (titolato al 50% in vitamina C), camu-camu (Myrciaria dubia) frutti E.S. (titolato al 50% in vitamina C), cellulosa microcristallina°, gomma arabica°, arancio dolce (Citrus sinensis) scorze dei frutti E.S. (titolato al 90% in diosmina), rutina, quercitina, pompelmo (Citrus paradisi) scorze dei frutti E.S. (titolato al 98% in naringina), troxerutina, mirtillo nero (Vaccinium myrtillus) frutti E.S. (titolato al 25% in antocianosidi), pino marittimo (Pinus pinaster) cortecce E.S. (titolato al 95% in proantocianidine oligomeriche), vite rossa (Vitis vinifera) semi E.S. (titolato al 90% in polifenoli), vitamina E di origine naturale (acetato di D-α-tocoferile), poligono del giappone (Polygonum cuspidatum) radici E.S. (titolato al 98% in resveratrolo), silicio biossido°°, arancio dolce (Citrus sinensis) scorze dei frutti O.E., magnesio stearato di origine vegetale°°, sodio selenito.
°Agente di carica. °°Antiagglomerante.

Tabella nutrizionale

Legenda

E.S.= Estratto secco. O.E.= Olio essenziale (Aetheroleum). NRV= Valore nutritivo di riferimento.

Informazioni sugli ingredienti per gli addetti del settore

«Uno dei gruppi di Flavonoidi più benefici è rappresentato dalle proantocianidine. Prese collettivamente, le miscele di dimeri, trimeri, tetrameri e molecole più grandi di proantocianidine sono dette Oligomeri Pro-Cianidolici o PCO. Sebbene i PCO esistono in molte piante e nel vino rosso, le fonti disponibili in commercio di questa sostanza comprendono i vinaccioli (semi d’Uva), la corteccia del Pino marittimo, gli Agrumi e il Tè verde. I Bioflavonoidi di Agrumi comprendono Rutina, Esperidina, Quercitina e Naringina… Il loro utilizzo ha permesso di ottenere notevoli risultati chimici nel trattamento della permeabilità capillare, della tendenza alle ecchimosi, dell'emorroidi e delle vene varicose… I principali polifenoli del Tè verde sono Flavonoidi (catechina, epigallocatechina e proantocianidine)… I Flavonoidi sono importanti per la nutrizione umana quanto le vitamine e i minerali. Sono stati definiti "modificatori della risposta biologica” grazie alla loro capacità di modificare la reazione dell’organismo a composti come allergeni, virus [compreso il raffreddore] e carcinogeni. Ciò è evidenziato anche dalle loro proprietà anti-infiammatorie, anti-allergiche, anti-virali [compresi asma, febbre da fieno, artrite reumatoide e lupus], anti-carcinogeniche. I Flavonoidi agiscono inoltre, da potenti anti-ossidanti…. Quando l’apporto di Flavonoidi è elevato, il rischio di attacco cardiaco è basso… L’azione anti-ossidante dei Flavonoidi è maggiore (circa 50 volte) e si estende su un ampio spettro di attività, rispetto a Vitamina C ed E, Selenio e Zinco. I PCO evidenziano un ampio intervallo di attività farmacologiche: capacità di aumentare i livelli di Vitamina C intra-cellulare, riduzione di permeabilità e fragilità capillare, purificazione da ossidanti e radicali liberi, inibizione della distruzione del collagene. Il collagene, la proteina più abbondante dell’organismo, è responsabile del mantenimento dell’integrità della sostanza fondamentale, dei tendini dei legamenti, della cartilagine, della cute e dei vasi sanguigni… I PCO inibiscono enzimi come jaluronidasi, elastasi e collagenasi, che possono “digerire” le strutture del tessuto connettivo. Il danno da radicali liberi è stato collegato al processo di invecchiamento e praticamente a ogni patologia degenerativa cronica, incluso cardiopatie, artriti e cancro… L’attività di “spazzino dei radicali liberi” dei PCO risiede nel fatto che la loro struttura chimica è incorporata all’interno delle membrane cellulari. Questa caratteristica, unitamente alla capacità di proteggere da radicali liberi sia idro- che lipo-solubili, fornisce una protezione incredibile alle cellule contro i danni da radicali liberi. Tra i meccanismi addizionali dei PCO, utili nella prevenzione dell’aterosclerosi, c’è l’inibizione dell’aggregazione delle piastrine e della vasocostrizione. Esistono studi chimici in doppio cieco dall’esito positivo per quanto riguarda il trattamento dell’insufficienza venosa (vene varicose, emorroidi, disturbo diabetico vascolare e retinopatia diabetica)…»[1].

 

 

 

 

[1] Michael T. Murray, Guida medica agli integratori alimentari, Red Edizioni.

ATTENZIONE

La documentazione contenuta in questa sezione è RISERVATA solamente a persone qualificate nei settori della medicina, dell’alimentazione o della farmacia (Art.6 – D.Lgs 111/92, recepimento Direttiva CEE 89/389) e non ha in alcun modo funzione pubblicitaria. Le informazioni in essa veicolate sono fornite a puro scopo illustrativo ed informativo generale, destinato esclusivamente al professionista per suo stretto uso personale e non dovrà, in alcun modo servire per usi pubblicitari, né dovrà mai essere destinata al pubblico.

È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, dei documenti contenuti in questa sezione. Se ne diffida la divulgazione al pubblico sia totale, che parziale e l’uso al di fuori della pura consultazione da parte del professionista. Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge. L’Azienda SER-VIS s.r.l. non sarà in nessun caso responsabile per eventuali danni derivanti dall’utilizzo o dai risultati di un utilizzo diverso di tali informazioni.

Avvertenze: si ricorda che in generale gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata, né tantomeno vanno ad essi attribuite funzioni preventive o curative. La loro azione, infatti, si limita all’integrazione nutrizionale e/o al coadiuvare il mantenimento delle normali e sane funzioni fisiologiche. Pertanto, in presenza di sintomatologie patologiche o presunte tali, si invita sempre a consultare il parere del medico, il quale potrà valutare il possibile utilizzo concomitante di un integratore, a fronte delle sue funzioni nutritive o coadiuvanti specifiche.