Assistenza Consumatori
800.911.939
porno mobil seks porno pornolar porno izle porno seks izle porno izle mobil porno

Product was successfully added to your shopping cart.

ENERGY OVER 40 Polvere

Ambito di interesse
Metabolismo energetico
Funzionalità degli ingredienti
Azione di sostegno e ricostituente [...]

Hai bisogno di una consulenza personalizzata sul prodotto?

CONTATTACI

Funzionalità degli ingredienti

Integratore alimentare di aminoacidi, minerali e vitamine. Magnesio, ferro e vitamine B2, B3, B5, B6, B12 e C aiutano a ridurre la stanchezza e l’affaticamento ed insieme a calcio, fosforo, manganese, rame, iodio, vitamina B1 e biotina favoriscono il metabolismo energetico. Il cromo contribuisce invece al metabolismo dei macronutrienti. Potassio, magnesio e rame promuovono il funzionamento del sistema nervoso mentre zinco, ferro e iodio stimolano la funzione cognitiva. Inoltre, manganese, rame, zinco e selenio con vitamine B2, C ed E contribuiscono alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.
ENERGY OVER 40 polvere 360 g
FORMATO: 360 g
PREZZO: 
33,00 €
DOSI: Polvere (48 dosi da 7,5 g)
FARMADATI: 981112319

Le recensioni sono opinioni personali dei clienti e i risultati possono variare da persona a persona in base a diversi fattori.

  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Consigli d'uso

Si consiglia l’assunzione di 1 misurino raso (7,5 g) diluito in un bicchiere grande d’acqua (circa 250 ml), da una a tre volte al giorno in qualunque momento (da 7,5 a 22,5 g al giorno); suggerito a stomaco vuoto o circa 30 minuti prima dei pasti. Misurino incluso nella confezione. Richiudere accuratamente dopo l’utilizzo.

Tabella nutrizionale

*Quantità di Beta-carotene corrispondente al 90% NRV come retinolo equivalente.
E.S.= Estratto secco. S.D.= Succo disidratato. NRV= Valore nutritivo di riferimento.

Ingredienti

Maltodestrine da mais o riso, acido (L-)aspartico, limone (Citrus limon) frutti S.D., taurina, calcio glicerofosfato, (L-)glutammina, (L-)arginina, (L-)ornitina HCL o cloridrato, sodio citrato, magnesio glicerofosfato, potassio cloruro; correttore di acidità: acido citrico; glicina, glucosio (destrosio), ribosio, potassio citrato, magnesio citrato, vitamina C (acido ascorbico), citrato ferrico di ammonio, carota (Daucus carota) radici E.S. (titolato al 10% in beta-carotene), zinco gluconato, vitamina E (acetato di DL-α-tocoferile), manganese gluconato; edulcoranti di origine naturale: glicosidi steviolici e taumatina; vitamina B3 (niacina), sodio borato, vitamina B5 (pantotenato di calcio), rame solfato, vitamina B6 (piridossina cloridrato), vitamina D3 (colecalciferolo), vitamina B2 (riboflavina), vitamina K1 (fillochinone), vitamina B1 (tiamina cloridrato), cromo cloruro, acido folico, potassio ioduro, sodio selenito, sodio molibdato, biotina, vitamina B12 (cianocobalamina).
Con edulcoranti di origine naturale.

Informazioni aggiuntive

  • Non contiene conservanti, coloranti, aromi ed edulcoranti di sintesi.

Avvertenze

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell’ambito di uno stile di vita sano. Non superare la dose giornaliera raccomandata. Il prodotto deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età.

Informazioni sugli ingredienti per gli addetti del settore

«L’ACIDO ASPARTICO contribuisce a eliminare l’ammoniaca che si forma nell’organismo e che, una volta entrata nel sistema circolatorio, si comporta come un tossico molto potente. Così facendo protegge il sistema nervoso e i muscoli. Recenti ricerche indicano anche che esso può essere un fattore importante nell’aumentare la resistenza alla fatica. Quando viene assunto acido aspartico le prestazioni migliorano»[1].

«La sindrome da stanchezza cronica può derivare da bassi livelli di acido aspartico che, come conseguenza, portano a una riduzione di produzione di energia cellulare [ATP]. È benefico per i disturbi neurali e cerebrali. Fa bene agli atleti e aiuta a proteggere il fegato aiutando a rimuovere l’ammoniaca in eccesso. L’acido aspartico si combina con altri aminoacidi per formare molecole che assorbono le tossine e le rimuovono dal flusso sanguigno. Aiuta la funzione cellulare e quella di RNA e DNA, migliora la produzione di immunoglobuline e anticorpi. L’acido aspartico legando l’ammoniaca forma l’asparagina. Questo aminoacido è necessario per mantenere l’equilibrio del sistema nervoso centrale, impedendogli di essere troppo nervoso o troppo calmo»[2].

«Nei topi giovani e in quelli in età fetale l’acido aspartico si trova principalmente nei tessuti nervosi, mentre nei topi sessualmente maturi è presente nelle ghiandole endocrine, soprattutto nei testicoli e nell’ipofisi. Una recente ricerca, strutturata in modo tale da vedere se esiste una relazione tra la presenza di acido aspartico e l’attività ormonale, ha dimostrato che questo aminoacido induce la sintesi del testosterone, dell’ormone luteinizzante e del progesterone… questi risultati suggeriscono che l’acido aspartico è coinvolto nella steroidogenesi. La maggior parte delle ricerche hanno trovato un effetto ergogenico dell’acido aspartico nell’uomo e negli animali»[3].

«La GLUTAMINA è l’aminoacido più abbondante nei muscoli e nel plasma umano ed è inoltre presente in molti tessuti in quantità relativamente alte. La concentrazione di glutamina nel sangue intero è la più alta di tutti gli aminoacidi. Circa l’80% degli aminoacidi liberi dell’organismo si trova all’interno delle cellule e dei muscoli scheletrici. Di questo insieme, la glutamina rappresenta circa il 60% di tutti gli aminoacidi presenti all’interno dei muscoli. La glutamina svolge un ruolo fondamentale sotto il profilo fisiologico: in quanto precursore della genesi epatica dell’urea e di quella renale dell’ammoniaca; nel mantenimento dell’equilibrio acido-base durante l’acidosi; come precursore dell’azoto per la sintesi dei nucleotidi; come carburante cellulare per determinati tessuti quali i muscoli, l’intestino, la pelle e il sistema immunitario; come regolatore diretto per la sintesi e la degradazione delle proteine. Sembra, inoltre, che tutte le forme di stress, incluso traumi, interventi chirurgici, ustioni, infezioni, digiuno, malnutrizione ed esercizio fisico riducono il contenuto di glutamina nei muscoli. Questo calo di glutamina si verifica nonostante gli sforzi degli ormoni dello stress di aumentare la produzione di glutamina dopo il catabolismo muscolare tramite la sintesi de novo. In questi casi la produzione di questo aminoacido non riesce a soddisfare la domanda. Inoltre, una quantità minore sia di glutamina che di altri aminoacidi è disponibile per la sintesi delle proteine, proprio perché vengono usati degli aminoacidi per produrre la glutamina. Nei momenti di stress, la sintesi proteica diventa secondaria rispetto ad altri processi che sono più importanti in termini di sopravvivenza. L’utilizzo della glutamina ai fini della sintesi delle proteine strutturali o contrattili è minimo, nonostante che le riserve di questo aminoacido siano quelle più esaurite e le prime ad essere rifornite. Le concentrazioni di glutamina diminuiscono mentre il metabolismo di glutamina nei tessuti aumenta in modo netto in molte patologie cataboliche stressanti, e i tassi di scambio di questo aminoacido, a livello dell’intero organismo, possono superare di molte volte, ogni giorno, le riserve totali di glutamina del corpo. In situazioni di stress c’è una richiesta costante di sintesi di glutamina, per potersi adeguare alla velocità di utilizzo… nonostante che il tasso massimo di sintesi di glutamina nei muscoli scheletrici dell’uomo (50 millimole all’ora) è più alto di qualsiasi altro aminoacido. Di conseguenza, mentre questo aminoacido non è essenziale in condizioni normali, durante periodi di stress (per es. esercizio fisico intenso, sepsi e situazioni in grado di generare un carico acido) la richiesta di glutamina può superare l’offerta»[4].

«Diversamente dalla glutamina, la TAURINA non è incorporata nelle proteine muscolari, tuttavia, dopo la glutamina, è il secondo aminoacido libero nei muscoli. La taurina potrebbe essere coinvolta nella sollecitazione di importanti effetti di voluminizzazione cellulare, ottenuti attraverso il controllo del flusso ionico, e la sua influenza sulla regolazione dell’osmosi, di conseguenza, influenza i processi anabolici… Ha proprietà anche di tipo antiossidante… la taurina può svolgere un’azione protettiva nei confronti delle articolazioni, limitando la degradazione dell’acido ialuronico. La taurina possiede, inoltre, proprietà antipertensive (ipotensive)… I risultati di una ricerca evidenziano come la taurina sia un efficace stimolatore della secrezione del GH»[5].

«Un duo dinamico: ORNITINA e ARGININA. L’ornitina e l’arginina, due degli aminoacidi coinvolti nella sintesi e nella liberazione dell’ormone della crescita, possono aiutare a far dimagrire e a modellare il corpo mentre si dorme (cioè quando viene prodotto e messo in circolo l’ormone della crescita). Mentre altri ormoni spingono l’organismo a immagazzinare grassi, l’ormone della crescita tende a mobilizzarli ed eliminarli, aiutando chi vuol dimagrire non solo ad avere un aspetto migliore, ma anche a possedere più energia. L’ornitina, a sua volta, stimola la secrezione di insulina e contribuisce a far si che questo ormone si comporti anche da anabolizzante, costruendo muscoli. Bisogna sottolineare che l’arginina si forma dall’ornitina e questa si libera dall’arginina in un processo ciclico ininterrotto»[6]. «Della GLICINA, il più semplice degli aminoacidi, se ne è dimostrato l’utilità nel trattamento dell’insufficienza ipofisaria. Fornendo all’organismo una contemporanea integrazione di creatina (essenziale per il buon funzionamento dei muscoli) è risultata efficace nella cura della distrofia muscolare progressiva [degenerazione muscolare]»[7]. «Le molecole di glicina compongono un terzo del collagene del corpo. Inoltre la glicina è importante per liberare il corpo dai rifiuti [Fase II di detossificazione del fegato]. Se, ad esempio, bevete caffè, gli acidi benzoici nel caffè danneggeranno le vostre membrane cellulari. E continueranno a fare ciò se al vostro corpo manca la glicina, che si combina con gli acidi benzoici e forma l’acido ippurico, che viene eliminato con le urine»[8].

«La glicina agisce come un neurotrasmettitore inibitorio, ma diversamente da istidina e triptofano che reagiscono nel cervello, la glicina lavora inibendo le cellule nervose nel midollo spinale. In altre parole, ne abbiamo bisogno per aiutarci a controllare le nostre funzioni motorie, il modo in cui il nostro corpo si muove. Le ricerche mostrano che una mancanza di glicina porta a movimenti goffi ed esagerati e a volte persino alla spasticità»[9].

 


[1] Mauro Di Pasquale, Aminoacidi e proteine per l’atleta, Il Limite Anabolico degli aminoacidi e delle proteine. La Libreria di Olympian's News, 2015.

[2] James F. Balch, M.D., Phyllis A. Balch, C.N.C., Prescription for nutritional healing A-to-Z Guide to supplements, Avery Publishing Group, Garden City Park, New York.

[3] Mauro Di Pasquale, Aminoacidi e proteine per l’atleta, Il Limite Anabolico degli aminoacidi e delle proteine. La Libreria di Olympian's News, 2015.

[4] Mauro Di Pasquale, Aminoacidi e proteine per l’atleta, Il Limite Anabolico degli aminoacidi e delle proteine. La Libreria di Olympian's News, 2015.

[5] Mauro Di Pasquale, Aminoacidi e proteine per l’atleta, Il Limite Anabolico degli aminoacidi e delle proteine. La Libreria di Olympian's News, 2015.

[6] Earl Mindell, La Bibbia delle Vitamine, Ed. BUR.

[7] Earl Mindell, La Bibbia delle Vitamine, Ed. BUR.

[8] Earl Mindell, La Bibbia delle Vitamine, Ed. BUR.

[9] Erdmann R. PH.D., The Amino Revolution, Simon & Schuster.

ATTENZIONE

Le informazioni inserite NON sono riconosciute e ammesse né dal Ministero della Salute né dal regolamento CLAIMS in relazione all’uso degli ingredienti stessi negli integratori alimentari. Si tratta di informazioni riferite agli ingredienti e sono tratte dalle fonti bibliografiche citate.

La documentazione contenuta in questa sezione è RISERVATA solamente a persone qualificate nei settori della medicina, dell’alimentazione o della farmacia (Art.6 – D.Lgs 111/92, recepimento Direttiva CEE 89/389) e non ha in alcun modo funzione pubblicitaria. Le informazioni in essa veicolate sono fornite a puro scopo illustrativo ed informativo generale, destinato esclusivamente al professionista per suo stretto uso personale e non dovrà, in alcun modo servire per usi pubblicitari, né dovrà mai essere destinata al pubblico.

È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, dei documenti contenuti in questa sezione. Se ne diffida la divulgazione al pubblico sia totale, che parziale e l’uso al di fuori della pura consultazione da parte del professionista. Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge. L’Azienda SER-VIS s.r.l. non sarà in nessun caso responsabile per eventuali danni derivanti dall’utilizzo o dai risultati di un utilizzo diverso di tali informazioni.

Avvertenze: si ricorda che in generale gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata, né tantomeno vanno ad essi attribuite funzioni preventive o curative. La loro azione, infatti, si limita all’integrazione nutrizionale e/o al coadiuvare il mantenimento delle normali e sane funzioni fisiologiche. Pertanto, in presenza di sintomatologie patologiche o presunte tali, si invita sempre a consultare il parere del medico, il quale potrà valutare il possibile utilizzo concomitante di un integratore, a fronte delle sue funzioni nutritive o coadiuvanti specifiche.

Informazioni per rivenditori

360 g / Polvere
Codice Articolo SERIENEROV360G01
Codice EAN 8056364778309
Farmadati 981112319