Product was successfully added to your shopping cart.
  • FENILALANINA PLUS 100 pastiglie FENILALANINA PLUS 100 pastiglie
Funzione
Contrasta la stanchezza fisica e mentale (senza caffeina)
Plus
Frena l'appetito e aumenta l'energia

FENILALANINA PLUS 100 pastiglie

Breve descrizione

Integratore alimentare di fenilalanina, con l’aggiunta di minerali, vitamine e altri nutritivi. In particolare, le vitamine B1, B3, B6, B12, C e la biotina contribuiscono al normale funzionamento del sistema nervoso e con l’acido folico sostengono la funzione psicologica. Ferro e iodio, insieme allo zinco risultano utili per il mantenimento della funzione cognitiva, mentre con manganese e rame contribuiscono al normale metabolismo energetico.
23,90 €

Disponibilità: Disponibile

100 pastiglie da 500 mg (25 dosi da 4 pastiglie)
Formato disponibile: 50 g

Le recensioni sono opinioni personali dei clienti e i risultati possono variare da persona a persona in base a diversi fattori.

  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Consigli d'uso

Si consiglia l’assunzione di 4 pastiglie (2 g) da una a tre volte al giorno in qualunque momento (da  4 a 12 pastiglie al giorno).

Formato

50 g / Pastiglie

Dosi

100 pastiglie da 500 mg (25 dosi da 4 pastiglie)

Avvertenze

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell’ambito di uno stile di vita sano. Non superare la dose giornaliera raccomandata. Il prodotto deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età.

Ingredienti

(L-)fenilalanina, cellulosa microcristallina, gomma arabica, vitamina C (acido ascorbico), colina tartrato, SAMe (S-adenosil metionina), ferro gluconato, (L-)carnitina, betaina, silicio biossido, zinco gluconato, vitamina B3 (nicotinamide), magnesio stearato, manganese gluconato, vitamina E di origine naturale (acetato di D-α-tocoferile), rame gluconato, vitamina B5 (pantotenato di calcio), vitamina B6 (piridossina), vitamina A (acetato di retinile), vitamina B1 (tiamina), vitamina B2 (riboflavina), acido folico, potassio ioduro, sodio selenito, biotina, vitamina B12 (cianocobalamina).

Tabella nutrizionale

Legenda

RDA= Quantità alimentare giornaliera raccomandata.

Informazioni per rivenditori

Codice Articolo:SERIFENILAP50G
Codice EAN: 8056364773328
Farmadati: 971243151
«Molti nutrizionisti e dietologi concordano nel dire che per coloro che sono a dieta la Fenilalanina è l’aminoacido più efficace in assoluto. Questo perché è la molecola di origine per tre sentieri metabolici, ognuno dei quali influisce sul vostro peso: frena l’appetito; innalza l’umore; aumenta il metabolismo.
Per prima cosa, la Fenilalanina frena l’appetito stimolando il rilascio nello stomaco di una sostanza chiamata colecistochinina… quando i suoi livelli si alzano dicono al cervello che il vostro corpo ha mangiato a sufficienza e vi fa sentire sazi. Usare integratori di Fenilalanina per indurre il rilascio di colecistochinina è il modo perfetto per diminuire la quantità di cibo che mangiate. Assumendola come ultimo cibo della sera, aiuta a evitare quegli inutili, ma ingrassanti, snack di mezzanotte e metà pomeriggio. Diversamente dagli Aminoacidi anti-ansia [Istidina, Triptofano, Glicina, Taurina], che rafforzano la vostra volontà mentale di non mangiare, la Fenilalanina è efficace perché vi fa sentire sazi.
Il secondo sentiero taglia-appetito coinvolge la conversione della Fenilalanina in noradrenalina. Questo neurotrasmettitore eccitante, usato comunemente per trattare la depressione, innalza il vostro umore e riduce il vostro desiderio di mangiare.
Il terzo beneficio della Fenilalanina viene dal suo ruolo di precursore dell’aminoacido Tirosina. La Tirosina a sua volta, è il precursore dell’ormone tiroxina [tiroxina = Tirosina + Jodio] prodotto dalla tiroide. La Tiroide è responsabile dell’andamento del metabolismo del vostro corpo. Determina se il cibo che mangiate viene immagazzinato come grasso o bruciato come energia. Fa tutto questo l’ormone tiroxina. Se la Tirosina scarseggia la Tiroide rallenta la produzione dell’ormone tiroxina, il risultato può essere: affaticamento, obesità e ridotta resistenza alle malattie.
La conversione della Fenilalanina a Tirosina avviene per mezzo dell’enzima L-fenilalaninaidrossilasi, ovvero l’enzima assente nei soggetti affetti dall’errore metabolico congenito definito fenilchetonuria [in questo caso la Fenilalanina è controindicata, ma è consigliatissima la Tirosina]. La Fenilalanina può risollevare dalla depressione, può proteggere dalla tensione dei sintomi premestruali e delle menopausa, ed è in grado di aumentare il potenziale di apprendimento. Viene usata anche per formare insulina, che regola il livello di zucchero, e altre proteine ed enzimi. Contribuisce ad una varietà di strutture proteiche fibrose, inclusi il collagene e l’elastina»[1].




[1] Rober Erdamann, Amino revolution.

ATTENZIONE

La documentazione contenuta in questa sezione è RISERVATA solamente a persone qualificate nei settori della medicina, dell’alimentazione o della farmacia (Art.6 – D.Lgs 111/92, recepimento Direttiva CEE 89/389) e non ha in alcun modo funzione pubblicitaria. Le informazioni in essa veicolate sono fornite a puro scopo illustrativo ed informativo generale, destinato esclusivamente al professionista per suo stretto uso personale e non dovrà, in alcun modo servire per usi pubblicitari, né dovrà mai essere destinata al pubblico.

È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, dei documenti contenuti in questa sezione. Se ne diffida la divulgazione al pubblico sia totale, che parziale e l’uso al di fuori della pura consultazione da parte del professionista. Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge. L’Azienda SER-VIS s.r.l. non sarà in nessun caso responsabile per eventuali danni derivanti dall’utilizzo o dai risultati di un utilizzo diverso di tali informazioni.

Avvertenze: si ricorda che in generale gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata, né tantomeno vanno ad essi attribuite funzioni preventive o curative. La loro azione, infatti, si limita all’integrazione nutrizionale e/o al coadiuvare il mantenimento delle normali e sane funzioni fisiologiche. Pertanto, in presenza di sintomatologie patologiche o presunte tali, si invita sempre a consultare il parere del medico, il quale potrà valutare il possibile utilizzo concomitante di un integratore, a fronte delle sue funzioni nutritive o coadiuvanti specifiche.