Product was successfully added to your shopping cart.
  • FLEBO 360 g  polvere FLEBO 360 g  polvere
Funzione
Benessere fisico per contrastare l'invecchiamento
Plus
Reidratante

FLEBO 360 g polvere

Breve descrizione

A base di sali minerali e glucosio, può essere utile per reidratare e reintegrare i sali minerali persi dall’organismo. Favorisce il ripristino dell’equilibrio idro-salino in caso di eccessiva perdita di liquidi (diarrea, febbre alta, sudorazione abbondante).
19,90 €

Disponibilità: Disponibile

(30 dosi da 12 g)
Formato disponibile: 360 g
CERCA SU AMAZON
CERCA SU SHOPPING

*Dr. Giorgini non effettua vendita diretta ai Consumatori ma inoltra a siti e prodotti gestiti da Clienti

  TROVA PUNTO VENDITA

Le recensioni sono opinioni personali dei clienti e i risultati possono variare da persona a persona in base a diversi fattori.

  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Consigli d'uso

Si consiglia l’assunzione di 1 cucchiaio (12 g) sciolto in 250 ml d’acqua calda o fredda, una o due volte al giorno in qualunque momento. Se desiderato, la dose giornaliera può essere sciolta in una bottiglia d’acqua da consumare nell’arco della giornata.

Formato

360 g / Polvere

Informazioni aggiuntive

Non contiene eccipienti (antiagglomeranti): un leggero impaccamento è normale e non altera la qualità del prodotto.

Dosi

(30 dosi da 12 g)

Avvertenze

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata. Non superare la dose giornaliera raccomandata. Tenere fuori dalla portata dei bambini sotto i 3 anni.

Ingredienti

Fruttosio, maltodestrine, glucosio (destrosio), sodio citrato, acido citrico, potassio cloruro, sodio cloruro (sale marino), arancio (Citrus sinensis) scorze dei frutti O.E., limone (Citrus limonum) scorze dei frutti O.E.

Tabella nutrizionale

Legenda

O.E.= Olio essenziale distillato dalla pianta. RDA= Qualità alimentare giornaliera raccomandata.

Informazioni per rivenditori

Codice Articolo:SERIFLEBO360
Codice EAN: 8034003684181
Farmadati: 922712702
«I primi a prendere il sale (cloruro di sodio o sale marino) per prevenire i colpi di calore o la prostrazione da calore, furono gli operari dell’industria dell’acciaio che dovevano trascorrere tutta la loro giornata lavorativa nel caldo soffocante della fonderia… In certi casi di malattia, fare a meno del Sale sarebbe un vero e proprio suicidio.
Nel caso di pazienti affetti dal morbo di Addison [gravissima insufficienza ormonale cortico-surrenalitica con perdite di acqua e Sali e iperattività ipofisaria secondaria, caratterizzata dalla colorazione bruna della cute e della lingua; dimagrimento, ipotensione, astenia progressiva…], si sono verificati dei casi di morte improvvisa dovuti a restrizioni del consumo di sale; in questi casi, dunque, l’impiego di una dieta senza sale è da considerarsi estremamente rischiosa.
Altri casi di crisi improvvise dovute a diete povere di sale vengono citati dal Dottor S. Friedenberg. Egli afferma che persino il trattamento dell’ipertensione arteriosa mediante la restrizione del sale non può più essere considerato una procedura innocua, dato che si sono registrati casi di complicazioni gravi o addirittura di morte in seguito all’esaurimento delle riserve di sale. I sintomi di tali complicanze, presentano impressionanti somiglianze con quelli tipici del morbo di Addison (colorito bronzeo dell’epidermide, anemia grave, bassa pressione, diarrea e disturbi digestivi). In casi del genere una delle possibili conseguenze della restrizione del sale è la tubercolosi renale; un’altra è un’infezione da streptococco degli stessi organi…
Quando il desiderio del sale del paziente è smodato, anormale, ciò può anche indicare che siamo in presenza di un bisogno fisiologico e che il sale sia necessario per stimolare le ghiandole surrenali
Uno dei pericoli maggiori più reali derivanti dalla drastica riduzione del sale, è una depressione della velocità di filtraggio dei vasi sanguigni che portano ai minuscoli canali che trasportano l’urina (tubuli uriniferi) e che costituiscono la massa del rene. Ciò porta a un malfunzionamento dell’apparato renale, fatto che può essere osservato anche in soggetti normali sottoposti a diete senza sale…»[1].  

«Sodio cloruro è un costituente indispensabile degli organismi viventi. È il più importante contribuente del mantenimento della isotonia del sangue ed il suo metabolismo è regolato dall’ormone cortico-surrenale.
È dal cloruro di sodio del sangue che si forma l’acido cloridrico del succo gastrico… Si ritiene faciliti la soluzione delle sostanze alimentari, soprattutto delle proteine, favorisca l’azione della ptialina sugli amidi, stimoli i moti peristaltici dello stomaco e dell’intestino. Agisce anche nel secreto delle mucose rendendo più fluido e più facilmente eliminabile il catarro gastrointestinale.
Il Cloruro di Sodio favorisce i processi del ricambio materiale, la pressione sanguigna e, serve a neutralizzare gli effetti consecutivi alla perdita copiosa di liquidi dovuta a: sudore, diarrea, diuretici, aspirina e altri farmaci; la cosiddetta “soluzione fisiologica” è cloruro di sodio allo 0,9% in acqua…»[2].




[1] J.I Rodale e Collaboratori, Il libro completo dei minerali per la salute, Aldo Martello, Giunti Editore.
[2] AA.VV. Medicamenta, IVª edizione, Cooperativa Farmaceutica, Milano.

ATTENZIONE

La documentazione contenuta in questa sezione è RISERVATA solamente a persone qualificate nei settori della medicina, dell’alimentazione o della farmacia (Art.6 – D.Lgs 111/92, recepimento Direttiva CEE 89/389) e non ha in alcun modo funzione pubblicitaria. Le informazioni in essa veicolate sono fornite a puro scopo illustrativo ed informativo generale, destinato esclusivamente al professionista per suo stretto uso personale e non dovrà, in alcun modo servire per usi pubblicitari, né dovrà mai essere destinata al pubblico.

È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, dei documenti contenuti in questa sezione. Se ne diffida la divulgazione al pubblico sia totale, che parziale e l’uso al di fuori della pura consultazione da parte del professionista. Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge. L’Azienda SER-VIS s.r.l. non sarà in nessun caso responsabile per eventuali danni derivanti dall’utilizzo o dai risultati di un utilizzo diverso di tali informazioni.

Avvertenze: si ricorda che in generale gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata, né tantomeno vanno ad essi attribuite funzioni preventive o curative. La loro azione, infatti, si limita all’integrazione nutrizionale e/o al coadiuvare il mantenimento delle normali e sane funzioni fisiologiche. Pertanto, in presenza di sintomatologie patologiche o presunte tali, si invita sempre a consultare il parere del medico, il quale potrà valutare il possibile utilizzo concomitante di un integratore, a fronte delle sue funzioni nutritive o coadiuvanti specifiche.