Product was successfully added to your shopping cart.
  • CHELIDONIA PURA 200 ml CHELIDONIA PURA 200 ml

CHELIDONIA PURA 200 ml

Breve descrizione

L’estratto di chelidonia, grazie alle sue proprietà antibatteriche e depurative, può risultare utile per applicazioni svolte a favorire il ripristino del naturale equilibrio della pelle. Utile per contrastare la formazione della forfora a livello del cuoio capelluto; per la pulizia della cute con calli e duroni o soggetta ad irritazioni; per lavaggi antisettici del cavo orale.
Prodotto 100% naturale.
25,90 €

Disponibilità: Disponibile

Formato disponibile: 200 ml
CERCA SU AMAZON
CERCA SU SHOPPING

*Dr. Giorgini non effettua vendita diretta ai Consumatori ma inoltra a siti e prodotti gestiti da Clienti

  TROVA PUNTO VENDITA

Le recensioni sono opinioni personali dei clienti e i risultati possono variare da persona a persona in base a diversi fattori.

  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Consigli d'uso

Il prodotto può essere utilizzato per lavaggi antisettici di viso, corpo e capelli; puro o diluito in acqua calda o fredda. Per l’igiene orale si consiglia di utilizzare 1 misurino (10 ml) per fare risciacqui della bocca, una o più volte al giorno. Misurino incluso nella confezione.

Formato

200 ml / Liquido alcoolico

Informazioni aggiuntive

In questo prodotto sono state utilizzate solo piante fresche di chelidonia, raccolte in primavera e lavorate nella stessa giornata per mantenere inalterata la loro freschezza. Lo speciale metodo di lavorazione a freddo permette di estrarre e preservare integri tutti i principi attivi e nutritivi presenti nella pianta fresca.

Avvertenze

Tenere fuori dalla portata dei bambini sotto i 3 anni. Non contiene conservanti, coloranti e profumazioni sintetiche o artificiali.

Ingredienti

Aqua, Chelidonium majus extract (30%), alcohol.

Informazioni per rivenditori

Codice Articolo:SERCHELIPU200ML
Codice EAN: 8058150020418
Farmadati: 925447183
«Chelidonia (Chelidonium majus) parti aeree. Azione: spasmolitica, antinfiammatoria, colagoga e coleretica, analgesica, epatoprotettrice, diaforetica, leggermente lassativa, diuretica, cicatrizzante, antivirale (uso topico). Gli alcaloidi della Chelidonia hanno proprietà moderatamente sedative e rilassanti sulla muscolatura liscia (bronchi, vie biliari, apparato gastroenterico). L’azione rilassante non si estende all’utero, che invece viene stimolato dalla contrazione… Una significativa azione antimicrobica è stata osservata contro i batteri Gram-positivi come S. aureus, alcuni ceppi di Streptococco e anche contro Candida albicans e contro Trichomonas vaginalis. L’azione antivirale è stata dimostrata contro Adenovirus ed Herpes virus di tipo I... e una certa azione antifungina… Gli alcaloidi si trovano in maggior quantità nel succo fresco. La pianta ha dimostrato proprietà anti-mitotiche… in diversi studi in vitro, alcuni estratti acquosi e alcoolici hanno dimostrato un’alta capacità di inibire la proliferazione di cellule tumorali… L’associazione di Chelidonia, Cardo mariano e Curcuma ha provocato un aumento notevole del flusso biliare e delle secrezioni pancreatiche [enzimi digestivi]. Un infuso di Chelidonia è stato somministrato sotto forma di clistere nel caso di polipi del colon. La somministrazione di 10 o più clisteri ha portato alla completa scomparsa dei polipi…»[1].  

«Chelidonia o Celidonia. Attività principali: antispasmodica, antibatterica, antivirale. Impiego terapeutico: disturbi spastici delle vie biliari e del tratto gastrointestinale. Svariati esperimenti su cavia hanno evidenziato una attività certa nei confronti di diversi tipi di carcinoma. Non trascurabile, inoltre, potrebbe essere la presenza di enzimi proteolitici… presenta un’azione anti-mitotica»[2].  

«Chelidonia. Proprietà; antispasmodica (la celidonina è simile, per la sua costituzione chimica e la sua azione fisiologica, alla papaverina); ipotensiva; coleretica; anticancerosa; coricida (capace di eliminare le callosità); vermifuga; purgativa.
Indicazioni: angina pectoris; ipertensione; asma, aterosclerosi; disturbi gastrici e duodenali; ipertonia gastrica; affezioni epatiche (epatite acuta o cronica, ittero), insufficienza biliare, litiasi biliare; sifilide; parassiti intestinali; cancro gastrico (insieme al luppolo calma i dolori del cancro gastrico e ritarda il suo espandersi)…»[3].




[1] Francesco Perugini Billi, Fitoterapia, Edizioni Junior.
[2] Enrica Campanini, Dizionario di fitoterapia e piante medicinali, Tecniche Nuove.
[3] Jean Valnet, Fitoterapia. Cura delle malattie con le piante. Aldo Martello, Giunti Editore.

ATTENZIONE

La documentazione contenuta in questa sezione è RISERVATA solamente a persone qualificate nei settori della medicina, dell’alimentazione o della farmacia (Art.6 – D.Lgs 111/92, recepimento Direttiva CEE 89/389) e non ha in alcun modo funzione pubblicitaria. Le informazioni in essa veicolate sono fornite a puro scopo illustrativo ed informativo generale, destinato esclusivamente al professionista per suo stretto uso personale e non dovrà, in alcun modo servire per usi pubblicitari, né dovrà mai essere destinata al pubblico.

È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, dei documenti contenuti in questa sezione. Se ne diffida la divulgazione al pubblico sia totale, che parziale e l’uso al di fuori della pura consultazione da parte del professionista. Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge. L’Azienda SER-VIS s.r.l. non sarà in nessun caso responsabile per eventuali danni derivanti dall’utilizzo o dai risultati di un utilizzo diverso di tali informazioni.

Avvertenze: si ricorda che in generale gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata, né tantomeno vanno ad essi attribuite funzioni preventive o curative. La loro azione, infatti, si limita all’integrazione nutrizionale e/o al coadiuvare il mantenimento delle normali e sane funzioni fisiologiche. Pertanto, in presenza di sintomatologie patologiche o presunte tali, si invita sempre a consultare il parere del medico, il quale potrà valutare il possibile utilizzo concomitante di un integratore, a fronte delle sue funzioni nutritive o coadiuvanti specifiche.