I disturbi alle vie urinarie sono in genere più frequenti nelle donne, ma possono colpire anche uomini e bambini. I fastidi della cistite possono però essere affrontati anche naturalmente con piante specifiche, come l’uva ursina. Scopriamo assieme tutto su uva ursina proprietà e utilizzo, per ottenere un pronto sollievo.

In particolare ci occuperemo dei seguenti argomenti.

Cos’è la cistite?

L’apparato urinario è composto da un insieme di organi, ciascuno dei quali ha funzioni specifiche (reni, uretere, vescica e uretra).

Le infezioni possono presentarsi in qualsiasi punto del percorso che va dai reni all’uretra, ma quelle più comuni coinvolgono generalmente vescica e uretra.

Tra le più fastidiose e dolorose infiammazioni della vescica c’è la cistite. Questa infiammazione è in genere causata da un’infezione batterica.

Quali sono i sintomi della cistite?

Sintomi caratteristici della cistite sono:

  • minzione difficile (l’urina viene eliminata goccia a goccia)
  • senso di bruciore quando si urina, o dolore sovra pubico
  • sensazione di mancato svuotamento della vescica
  • stimolo continuo a urinare
  • a volte, piccole tracce di sangue nelle urine

Perché la cistite colpisce di più le donne?

Le infezioni alle vie urinarie sono molto diffuse, come spiegato in una scheda di approfondimento sul sito del Ministero della Salute. La cistite in particolare è un disturbo che riguarda in prevalenza, ma non unicamente, le donne.

Questo perché l’uretra femminile, oltre ad essere più corta di quella degli uomini, è molto più vicina al retto. Di conseguenza il transito di batteri intestinali verso la vescica è facilitato.

Anche variazioni ormonali tipiche del ciclo mestruale o della gravidanza, alterando il pH vaginale, possono favorire lo sviluppo della cistite.

Al di là di questi aspetti, esistono poi comportamenti che possono esporre sia uomini che donne a questo disturbo. Tra i più comuni ricordiamo:

  • igiene intima poco accurata o eccessiva
  • uso di biancheria intima sintetica
  • alimentazione sbilanciata (troppi zuccheri o cibi irritanti come caffè, spezie ecc.)
  • stitichezza cronica.

Uva ursina proprietà: ecco perché è utile contro la cistite

Una delle piante più usate in fitoterapia per affrontare la cistite è l’uva ursina.

Alcuni studi hanno infatti mostrato che un componente di questa pianta, l’arbutina, è in grado di svolgere «un’azione antibatterica», utile a contrastare i fattori scatenanti il disturbo (Francesco Perugini Billi, Manuale di Fitoterapia, Ed. Junior).

Per la produzione di integratori specifici per le vie urinarie, si usa in genere l’estratto delle foglie di questo arbusto, che produce frutti rossi e rotondeggianti non commestibili (drupe).

Quindi l’uva ursina può davvero aiutare in presenza di cistite e perché?

Diversi testi di fitoterapia mettono in evidenza i benefici per le vie urinarie che si possono ottenere utilizzando questa pianta.

Per esempio, parlando di uva ursina proprietà e utilizzo, ricordiamo che l’estratto della pianta «è in grado di determinare un’azione antisettica, calmante lo stimolo continuo della minzione e il dolore» (E. Campanini, Dizionario di fitoterapia e piante medicinali, Tecniche Nuove).

Come sfruttare al meglio le proprietà dell’uva ursina?

Per sfruttare le benefiche proprietà dell’uva ursina per l’equilibrio delle vie urinarie è possibile fare ricorso a integratori specifici.

In commercio è possibile trovare prodotti in pastiglie, titolati in arbutina, oppure integratori liquidi e analcolici contenenti l’estratto totale della pianta.

Questi ultimi, oltre a contenere arbutina, mettono a disposizione tutti gli altri nutritivi presenti nell’uva ursina, per un effetto sinergico sulle vie urinarie.

L’assunzione di questi prodotti dovrebbe essere protratta una volta attenuati i sintomi, e può essere utile anche a fini preventivi.

Dieta per cistite, per potenziare i benefici dell’uva ursina

L’azione benefica dell’uva ursina va sempre supportata da uno stile di vita corretto.

Chi soffre abitualmente di infezioni alle vie urinarie dovrebbe innanzitutto prestare attenzione a ciò che mangia. Il medico di fiducia potrà aiutare a definire nei minimi dettagli la dieta più corretta per la cistite.

In linea generale, oltre ad evitare o ridurre alimenti irritanti (caffè, spezie, alcool, formaggi stagionati) è bene seguire le seguenti regole.

N

Bere molta acqua per stimolare la diuresi e, di conseguenza, aiutare il corpo a eliminare i batteri

N

Eliminare o ridurre lo zucchero e i dolcificanti, per non dare "nutrimento" ai batteri che causano cistite

N

Consumare ogni giorno 4 porzioni di frutta e verdura ricche di vitamina C ed E, per aiutare le difese naturali del corpo

Inoltre, secondo alcuni esperti, anche alcalinizzare le urine può essere utile contro la cistite.

È quindi possibile abbinare gli integratori a base di uva ursina a prodotti alcalinizzati, a base di bicarbonato di potassio o sali minerali alcalini.

UVA URSINA ESTRATTO INTEGRALE