La cellulite è il cruccio estetico di molte donne, spesso anche di quelle più magre. I fattori scatenanti di questo inestetismo possono essere diversi, non necessariamente legati al sovrappeso. Per combatterla efficacemente occorre innanzitutto abbandonare la sedentarietà e correggere la dieta, come ricordato anche in un articolo pubblicato sul sito della Fondazione Veronesi. Esistono però alcune piante che possono essere considerate rimedi naturali anticellulite. Scopriamo quali sono le più efficaci e come sfruttarle al meglio.

Le cause della cellulite

Prima di spiegare come agiscono i rimedi naturali anticellulite, cerchiamo di capire quali fattori possono favorire la comparsa di questo inestetismo. La cellulite è un inestetismo provocato da un’alterazione del tessuto sottocutaneo: in pratica si tratta di un aumento di volume delle cellule adipose (grasse) in zone specifiche del corpo come:

  • cosce;
  • glutei;
  • fianchi.

Questo aumento di volume non è sempre strettamente connesso al sovrappeso, ma riguarda anche persone in “peso forma”. Ecco perché dimagrire quando non si hanno realmente chili da smaltire, può essere inutile per sconfiggere la cellulite. rimedi naturali anticellulite Per agire con efficacia su questo inestetismo occorre infatti intervenire innanzitutto sulle cause che ne sono alla base. Vediamo di capire quali sono. Nello specifico, ogni persona ha un pannicolo adiposo, ovvero uno strato di cellule di grasso posto sotto la cute, che serve da riserva di energia per il corpo. Le cellule di grasso possono ingrandirsi per vari motivi, tra cui:

  • per un’alterazione del sistema venoso e linfatico e del microcircolo che rallenta il flusso sanguigno verso gli arti inferiori;
  • a causa della ritenzione idrica, ovvero la stasi di liquidi nel tessuto.

Ricordiamo che le compresenza di più fattori negativi può portare a un veloce peggioramento dell’inestetismo. Le piante usate nella formula di integratori specifici come rimedi naturali anticellulite possono intervenire positivamente proprio sui due principali fattori sopracitati.

Salva

Salva

Salva

I 3 stadi della cellulite

Possono essere individuati 3 tipi di cellulite, che si differenziano in base allo stadio di avanzamento dell’inestetismo.

  • Edematosa, caratterizzata da un ristagno di liquidi nei tessuti.
  • Fibrosa, che si manifesta visibilmente sotto forma di pelle “a buccia d’arancia”.
  • Sclerotica, caratterizzata da noduli induriti e dolenti e “pelle a materasso”.

Ovviamente più avanzato è lo stadio, più sarà difficile contrastare questo inestetismo.

Salva

Centella e ananas: i rimedi naturali anticellulite più efficaci

Le due piante più usate in fitoterapia per combattere la cellulite sono centella e ananas. Vediamo qual è il loro meccanismo d’azione e come sfruttare al meglio questi due rimedi naturali anticellulite.

R

Centella

In fitoterapia per la preparazione di integratori si usano le parti aeree e le foglie della centella. L’estratto di queste parti è ricco di derivati triterpenici, i principi attivi della centella.

Sono proprio queste sostanze i principali responsabili dell’azione anticellulite della centella: «per l’attività eutrofica esercitata sul connettivo, i triterpeni estratti dalla pianta sono indicati nella cura della cellulite […]» (F. Firenzuoli, Le 100 erbe della salute, Tecniche Nuove, Settimo Milanese 2003). Vista l’importante azione dei triterpeni, nella scelta di un integratore contenente centella e altre piante utili contro la cellulite, è bene favorire quelli che sfruttano estratti titolati in derivati triterpenici.

centella tra i rimedi naturali anticelluliteL’estratto di centella può inoltre favorire il buon funzionamento del microcircolo ed aiuta, di conseguenza, a contrastare la sensazione di pesantezza alle gambe.

Salva

Salva

Salva

R

Ananas

Un’altra pianta molto usata tra i rimedi naturali anticellulite è l’ananas. L’estratto di ananas infatti, oltre a contrastare la cellulite, può favorire il drenaggio dei liquidi e, quindi, aiutarci a limitare la ritenzione idrica.

La parte sfruttata in fitoterapia per la preparazione di integratori specifici è il gambo. Proprio in questa parte della pianta si trova infatti la più alta concentrazione di bromelina, il principio attivo dell’ananas.

La bromelina è un enzima proteolitico che, oltre a favorire la digestione delle proteine, può essere utile contro gli stati infiammatori che caratterizzano la cellulite. Infatti: «la bromelina presenta anche un effetto antinfiammatorio e antiedemigeno (contro gli edemi Ndr.) […]» (F. Firenzuoli, Ibidem).

ananas rimedi naturali anticellulite

La capacità di azione della bromelina, ovvero la sua attività enzimatica, è indicata in GDU (Genatin Digesting Unit, unità di digestione della gelatina). Ecco perché, nella scelta di un integratore alimentare, più della quantità di estratto presente è bene valutare la titolazione in GDU in bromelina.

Salva

Salva

Papaya e potassio: gli aiuti sinergici contro la cellulite

Oltre alle due piante appena illustrate in un integratore completo contro la cellulite possono essere presenti anche sostanze sinergiche. Alcune delle più efficaci, che possono aiutarci a sfruttare al massimo i rimedi naturali anticellulite, sono le seguenti.

  • Papaya: i frutti della papaya sono partcolarmente ricchi di papaina, un enzima proteolitico con azione simile a quella della bromelina. In questo senso la sua presenza all’interno di un integratore complesso può offrire un effetto sinergico e, di conseguenza, una maggioore efficacia anticellulite. La papaya, inoltre, vanta un effetto antiossidante utile per proteggere le cellule del corpo dai radicali liberi.

papaya tra i rimedi naturali anticellulite

  • Potassio: il potassio è molto importante per mantenere il corretto equilibrio elettrolitico nel corpo. La sua assunzione può quindi essere utile per bilanciare una presenza eccessiva di sodio. Ricordiamo che il sodio è il principale responsabile della ritenzione idrica e che una dieta ricca di sodio favorisce l‘accumulo di liquidi nel corpo. Ecco perché spesso gli integratori a base di rimedi naturali anticellulite sono arricchiti anche con potassio, al fine di contrastare meglio la ritenzione.
  • Vitamine del gruppo B: le vitamine del gruppo B contribuiscono al mantenimento di un normale metabolismo energetico. Un metabolismo efficiente è utile per aiutare il corpo a utilizzare i grassi e gli zuccheri e convertirli in energia, senza accumularli.

Salva

Salva

Salva

Rimedi naturali anticellulite:
come usali e che risultati aspettarsi

Per contrastare la cellulite è fondamentale curare l’alimentazione e fare con regolarità attività fisica (nuoto, ginnastica in acqua, hydrobike, bicicletta ecc.). L’assunzione di un integratore deve dunque sempre essere affiancato a uno stile di vita adeguato.

Ricordiamo, infatti, che non esistono rimedi naturali anticellulite in grado di eliminare questo inestetismo da un giorno all’altro in modo miracoloso (in particolar modo se l’inestetismo è presente da tempo e in una fase “avanzata”).

hydrobike contro la celluliteL’assunzione regolare di integratori specifici può comunque aiutare a ottenere buoni risultati sia dal punto di vista estetico che dal punto di vista della circolazione. Il buon funzionamento del microcircolo è infatti di supporto anche per combattere il senso di gonfiore e pesantezza alle gambe.

Per dare il tempo ai principi attivi delle piante di agire si consiglia di assumere un integratore specifico per almeno un mese, idealmente prima dei pasti principali, e bere almeno 1,5 o 2 l di acqua al giorno.

Se, poi, oltre alla cellulite è presente anche un po’ di sovrappeso, è necessario impostare una dieta ipocalorica con uno specialista.

Salva

Salva

Salva

cellulite dren

Salva

Salva

Salva