Cardo mariano per il fegato e molto altro ancora

Il Dottor Giorgini Martino, assieme alla Dott.ssa Beatrice Giorgini, in questa nuova puntata illustra le proprietà del cardo mariano. Questa pianta, diffusa nel Mediterraneo e nelle aree centro meridionali d’Italia, deve il suo nome a un’antica leggenda che ricorda come, nel corso della fuga in Egitto, alcune gocce del latte della Vergine Maria, cadendo sulle foglie della pianta, ne generarono le classiche venature biancastre.

L’estratto di cardo mariano è sfruttato in fitoterapia principalmente per sostenere la salute del fegato. L’assunzione di questa pianta, come spiaga la Dott.ssa Beatrice Giorgini, può infatti:

  • proteggere le cellule epatiche e stimola la loro rigenerazione;
  • aiutare il fegato a disintossicarsi dalle sostanze nocive, come alcol, fumo e inquinamento;
  • aiutare a ridurre la penetrazione degli agenti tossici all’interno delle cellule epatiche e favorire la disintossicazione del fegato

Non a caso, in Germania l’assunzione di cardo mariano è consigliata anche in caso di cirrosi, fegato grasso e di epatite. Ovviamente l’estratto di questa pianta può essere assunto da chiunque anche in assenza di patologie, semplicemente per mantenere il benessere del fegato. Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità riconosce ormai gli effetti del cardo mariano come epatoprotettore e antiossidante.

Il cardo mariano da fresco, aggiunge il Dr. Giorgini, può essere inoltre anche mangiato, esattamente come il carciofo!

Proprietà del cardo mariano utili anche per l’allattamento

Le proprietà del cardo mariano sono sfruttare anche per favorire la produzione di latte nelle donne che allattano al seno. Questo utilizzo della pianta è molto antico e affonda le sue radici nella tradizione popolare. L’estratto di questa pianta può dare giovamento anche in caso di nausea, e nei problemi digestivi che spesso affliggono le donne in gravidanza.

Cardo mariano posologia e utilizzo

In genere è consigliabile assumere la pianta a stomaco vuoto, preferibilmente mezz’ora prima dei pasti. Per sfruttare al massimo le proprietà del cardo mariano, il Dr. Giorgini consiglia di assumere un estratto integrale, contenente tutti i benefici principi attivi della pianta. Nell’Azienda Dr. Giorgini l’estrazione viene infatti eseguita in tre fasi, proprio al fine di ottenere un prodotto completo.

TI POTREBBERO INTERESSARE...

CARDO MARIANO ESTRATTO INTEGRALE

CARDO MARIANO ESTRATTO TITOLATO

DEPUVIS