Che cos’è la candida, fastidio diffuso nel 75% delle donne

La candidosi è una problematica piuttosto diffusa che colpisce frequentemente le donne; alcuni studi stimano che il 75% della popolazione femminile ne sia stata colpita almeno una volta nel corso della vita. La sua comparsa è in genere favorita da un indebolimento delle difese immunitarie dell’organismo. Ma come è possibile limitare l’insorgenza di questo fastidio ed esistono rimedi naturali contro la candida?

Il nome scientifico Candida albicans viene impiegato per identificare un fungo presente di frequente in alcuni distretti dell’organismo umano, in particolare nel tratto gastrointestinale e nel cavo orale. Generalmente, questo fungo si “comporta” come un commensale, ovvero trae beneficio dal nostro corpo (nutrendosi di materia organica e partecipando alla digestione degli zuccheri), senza “restituire” in cambio particolari vantaggi o svantaggi!

Alcune condizioni particolari possono tuttavia determinare un indebolimento delle difese immunitarie del nostro corpo e favorire una sua proliferazione eccessiva. La Candida albicans si può così trasformare da “ospite innocuo” a vero e proprio “parassita”, iniziando a provocare alcuni fastidi. Le piante più usate in fitoterapia come rimedi naturali per la candida sono proprio quelle che agiscono positivamente sul sistema immunitario, favorendone il corretto funzionamento.

Sintomi e cause principali della candida

Prima di parlare in dettaglio dei rimedi naturali contro la candida è bene mettere in luce le principali cause scatentanti di questo disturbo e i suoi sintomi. I sintomi della candida possono variare in base alle zone “colpite”: le aree potenzialmente interessate sono infatti diverse:

  • pelle e unghie;
  • apparato digerente (come, per esempio, la candidosi orale);
  • apparato uro-genitale (più frequente nelle donne, ma possibile anche nell’uomo).

candida albicansIn caso di fastidi ricorrenti e di intensità elevata è sempre bene consultare il proprio medico di fiducia, al fine di individuare con certezza le cause e, di conseguenza, le soluzioni più indicate. In generale, la proliferazione eccessiva della Candida si può verificaere anche dopo un’assunzione prolungata di farmaci contro un’infezione batterica, dal momento che gli antibiotici possono eliminare anche quei batteri che normalmente impediscono alla Candida di proliferare. La Candida può essere inoltre trasmessa per via sessuale, come indicato anche sul sito promosso dal Ministero della Salute dedicato all‘HIV e altre infezioni sessualmente trasmesse, all’interno del quale è possibile trovare approfondimenti utili su questa problematica.

Le 5 regole per contrastare la candida

I rimedi naturali contro la candida non sono l’unico modo per contrastare questo fastidio; adottando uno stile di vita corretto e seguendo alcune semplici regole è infatti possibile limitare e prevenire la sua insorgenza.

N

Attenzione al benessere intestinale

Per limitare l’insorgenza della candida è fondamentale sostenere il benessere intestinale e, in caso di stipsi abituale, ripulire l’intestino, magari con il supporto di alcuni rimedi naturali; è inoltre possibile trarre benefici anche dall’assunzione di probiotici e prebiotici che favoriscono l’equilibrio della flora batterica intestinale.

N

Alimentazione corretta

Un ulteriore supporto può arrivare dall’alimentazione. La dieta più corretta per contrastare la candida e la sua ricomparsa deve innanzitutto sottrarre nutrimento al microorganismo che la genera; per farlo è opportuno seguire alcune regole alimentari. Prima di tutto, occorre ridurre gli zuccheri, in particolar modo quelli complessi, inoltre è necessario diminuire il consumo di alcol, limitare l’assunzione di alimenti contenenti conservanti, di cibi affumicati e formaggi a pasta dura; infine, potrebbe dare giovamento introdurre nella dieta quotidiana yogurt naturale, utile per l’elevato tenore di fermenti lattici.

N

Il giusto abbigliamento intimo

Dal momento che la candida può espandersi più facilmente in ambienti umidi, è bene evitare indumenti troppo stretti o composti da materiali sintetici, che possono intrappolare calore e umidità, favorendo così la comparsa dell’infezione.

N

Corretta igiene personale

Fondamentale è inoltre una quotidiana e scrupolosa igiene personale. Per la pulizia è inoltre bene sempre adottare detergenti non troppo aggressivi, per evitare di irritare pelle e mucose. Per l’igiene intima, in particolare, è consigliabile scegliere un prodotto specifico, naturale e privo di conservanti, coloranti o profumazioni di origine sintetica potenzialmente allergizzanti.

N

No allo stress e agli eccessi

Poiché la comparsa della candida è favorita da un indebolimento delle difese immunitarie è bene limitare il più possibile tutti i fattori che possono favorire questo deficit, quali condizioni prolungate di stress eccessivo, vita troppo sedentaria, eccessi alimentari, irregolare riposo notturno ecc.

Rimedi naturali contro la candida: le piante per il sistema immunitario

Poiché l’insorgenza di questa problematica può essere favorita da un alterato funzionamento del sistema immunitario, le erbe più usate in fitoterapia come rimedi naturali contro la candida sono quelle utili per promuovere le naturali difese dell’organismo, come acerola, astragalo, scutellaria e camu-camu. In particolare le proprietà dell’echinacea sono riconosciute anche dall’Oms e favoriscono le naturali difese dell’organismo. Nella formula di integratori naturali, per rafforzare l’azione di queste piante può essere sfruttata la presenza sinergica di nutritivi e vitamine, come Zinco, Ferro, Selenio, Rame, vitamine A, B12, C, D e acido folico, che a loro volta favoriscono il funzionamento delle difese organiche.

Tra le piante usate in fitoterapia come rimedi naturali contro la candida, oltre a quelle sopracitate ricordiamo anche il noce e il suo frutto, infatti «alcuni studi effettuati con estratti di Juglans regia hanno permesso di dimostrare un’attività antifungina, in particolare nei confronti della Candida albicans» (N. A. Taha and M. A. Al-wadaan, Utility and importance of walnut, Juglans regia Linn: A review, in «African Journal of Microbiology Research», V/XXXII, 2011).

La Noce, simbolo di abbondanza

Il frutto dell’albero del Noce presenta innumerevoli aspetti suggestivi: è noto come essa sia simbolo di ricchezza nascosta.

Per esempio, nelle favole spesso racchiude oggetti fiabeschi. «Per gli antichi essa era legata alla riproduzione, al matrimonio. Secondo Plinio, proprio perché frutto ben custodito, protetto dal guscio e dalle diverse pellicole, era “un simbolo religioso nelle nozze” […]». (J. Brosse, Storie e leggende degli alberi, Pordenone 1992).

albero del noce

 

Se ti è piaciuto questo articolo, ti potrebbe interessare anche…

candida rimedi

  • Articoli recenti
F. Stefanini Administrator
Redattrice, Blogger, SEO expert | Dr. Giorgini
follow me

Laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Bologna (2000), con successiva specializzazione in Relazione e comunicazione coi media (2001).

Ha maturato una decennale esperienza nel settore editoriale, occupandosi di correzione bozze, editing, revisione e gestione di progetti di scolastica tecnica scientifica.

Si è occupata della stesura di articoli divulgativi sulle tematiche del benessere e della prevenzione per la rivista “Professione salute” dell’editore Blumill srl.

Ha collaborato come consulente esterno con Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), occupandosi dello sviluppo contenuti per le tematiche di rendicontazione per la versione online del bilancio sociale dell’Associazione (2014).

Attualmente si occupa della gestione dei profili social per l’azienda Giorgini Dr. Martino, della scrittura di articoli Seo oriented e della produzione dei contenuti per altri materiali di comunicazione online e offline (newsletter, landing page, bugiardini ecc.).