Che cos’è esattamente un multivitaminico naturale e quando assumerlo? Cerchiamo di capirlo assieme.

Le vitamine sono sostanze fondamentali per il mantenimento delle attività vitali. Questi nutritivi insostituibili per la vita devono essere assunti dall’uomo mediante una dieta sana ed equilibrata.

La maggior parte delle vitamine sono infatti macronutrienti che l’organismo umano non è in grado di sintetizzare (ovvero produrre) e che devono essere quindi introdotti con un’alimentazione sana ed equilibrata. Quando l’apporto di vitamine assunte con la dieta è insufficiente, per evitare pericolose carenze, è possibile fare ricorso a un multivitaminico naturale, scegliendo un integratore che metta a disposizione il 100% dell’NRV di vitamine.

In questo articolo cercheremo di spiegare quando può essere utile assumere un multivitaminico naturale e come scegliere quello più indicato in base alle proprie esigenze.

In particolare ci occuperemo dei seguenti aspetti.

Multivitaminico naturale: 6 casi in cui può essere utile

Quando può essere utile assumere un multivitaminico? E perché è bene scegliere un integratore multivitaminico naturale? Vediamo assieme 6 motivi principali!

Salva

Salva

Salva

1) Prevenire carenze di vitamine

Talvolta lo stress della vita quotidiana o un’intensa attività fisica possono aumentare il fabbisogno di vitamine. In altri casi, invece, è difficile soddisfare il fabbisogno con la sola alimentazione, a causa di diete troppo rigide.

Inoltre, anche patologie al fegato (o altre che generano malassorbimento) oppure l’assunzione di farmaci possono ostacolare il corretto assorbimento delle vitamine. In tutti questi casi, per prevenire carenze, è possibile fare ricorso a un integratore multivitaminico naturale.

2) Abbinare vitamine liposolubili e idrosolubili

Un multivitaminico naturale super concentrato mette a disposizione nella dose giornaliera le giuste dosi di vitamine idrosolubili e liposolubili; le prime (Vitamina C e del gruppo B) possono sciogliersi nell’acqua, non possono essere accumulate nel nostro organismo e, soprattutto, vanno introdotte quotidianamente con il cibo; le seconde (gruppi A, E, D, K) possono sciogliersi in sostanze grasse ed essere immagazzinate nel fegato, dove diventano una sorta di “riserva” per il nostro organismo.

3) un aiuto contro la stanchezza

Sono diverse le vitamine che possono essere utili contro la stanchezza e l’affaticamento. Le vitamine del gruppo B (B2, B3, B5, B6 e B12), per esempio, sono molto importanti per favorire il metabolismo energetico: aiutano cioè il nostro corpo a sfruttare al meglio zuccheri e grassi per produrre energia.

La stessa importante funzione viene svolta anche dalla vitamina C, che in più aiuta anche il nostro organismo a contrastare lo stress ossidativo. Infine, alche l’acido folico può essere un importante alleato “anti stanchezza”, oltre ad aiutarci a mantenere una corretta funzione psicologica.

4) Per il benessere delle ossa

Tra le vitamine incluse nella formulazione di un multivitaminico naturale è molto importante il ruolo svolto dalla vitamina D, che contribuisce all’assorbimento e all’utilizzo del calcio e del fosforo e, assieme alla vitamina K, favorisce il mantenimento di ossa normali. Per questo motivo, la vitamina D è sempre presente nella formulazione di un prodotto multivitaminico. Per sapere quando, invece, è bene optare per in un integratore di vitamina D, leggi questo articolo.

5) Per il sistema immunitario

Carenze vitaminiche, specie se protratte nel tempo, possono “indebolire” il sistema immunitario e favorire  gli attacchi di virus e batteri e l’insorgenza di varie problematiche. Alcune vitamine, infatti, come la Vitamina C, la B12, la vitamina D aiutano sistema immunitario a funzionare regolarmente; di conseguenza, l’assunzione di questi nutritivi può aiutare a mantenere efficiente la principale “difesa” naturale del nostro corpo.

le vitamine sono fondamentali per il sistema immunitario

Salva

6) Assenza di additivi di origine sintetica

Un multivitaminico naturale, come indica il nome stesso, mette a disposizione dosi elevate di vitamine, molte delle quali, come la vitamina C, ricavate da piante come la Rosa canina; questo prodotto, inoltre, è realizzato senza aggiunta di conservanti, coloranti, edulcoranti o altri additivi di origine sintetica. Sarà così possibile sfruttare serenamente tutti i benefici delle vitamine.

Come scegliere un multivitaminico naturale?

Nella scelta di un multivitaminico naturale è bene orientarsi verso un prodotto concepito per far fronte alle esigenze del corpo in base alla fascia d’età. Questo perché la quantità di nutritivi giornaliera raccomandata (NRV) per bambini  e ragazzi nella fase della crescita è diversa dal quella di un adulto. Di conseguenza, è bene innanzitutto scegliere prodotti concepiti ad hoc per le diverse fasce di età.

mukltivitaminico naturale quando l'alimentazione non basta

Il multivitaminico migliore è dunque quello che in 1 sola dose giornaliera può garantire l’assunzione del 100% NRV in base alla fascia d’età. Ricordiamo che, al contrario di quello che pensano molti, il 100% NRV è la soglia minima di nutritivi da assumere giornalmente per il benessere generale.

Grazie al supporto di questi prodotti, sarà così possibile integrare efficacemente questi preziosi nutritivi, troppo spesso carenti a causa di fattori esterni o di uno stile di vita scorretto.

Salva

Salva

RDA e NRV, questi sconosciuti

Sia l’RDA (Recommended Daily Allowance) che l’NRV (che lo ha sostituito), indicano la dose MINIMA di un nutritivo di cui il corpo ha bisogno per rimanere sano ed evitare carenze nutrizionali. Per questo motivo si possono assumere quantitativi maggiori del 100% NRV o RDA.
L’UL (Tolerable Upper Intake Level) è, invece, la quantità giornaliera massima di vitamine e minerali che si può introdurre. Sia gli NRV sia gli UL ammessi negli integratori alimentari in Italia sono stabiliti dal Ministero della Salute.

Salva

Per quanto tempo assumere un multivitaminico naturale?

Ogni organismo ha le sue esigenze e reagisce in maniera diversa ai principi attivi. Il periodo di tempo “ideale” può quindi variare da persona a persona. Detto questo, in genere si consiglia di protrarre l’assunzione per almeno un mese, per dar modo al corpo di reagire.

Fermo restando che, in caso di necessità, nulla vieta di protrarre l’assunzione anche per un periodo di tempo maggiore. Talvolta, per esempio, è possibile fare alcuni “cicli” con un multivitaminico, magari al cambio di stagione o nei periodi di maggiore stress.

Un multivitaminico naturale ha controindicazioni?

L’assunzione di multivitaminico naturale nelle dosi corrette è assolutamente sicura e non ha alcun tipo di controindicazione. Come per tutti gli integratori, per estrema cautela, è bene sentire il parere di un medico se si assumono farmaci o si hanno patologie specifiche.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti potrebbe interessare anche…

vitamin100

  • Articoli recenti
F. Stefanini Administrator
Redattrice, Blogger, SEO expert | Dr. Giorgini
follow me

Laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Bologna (2000), con successiva specializzazione in Relazione e comunicazione coi media (2001).

Ha maturato una decennale esperienza nel settore editoriale, occupandosi di correzione bozze, editing, revisione e gestione di progetti di scolastica tecnica scientifica.

Si è occupata della stesura di articoli divulgativi sulle tematiche del benessere e della prevenzione per la rivista “Professione salute” dell’editore Blumill srl.

Ha collaborato come consulente esterno con Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), occupandosi dello sviluppo contenuti per le tematiche di rendicontazione per la versione online del bilancio sociale dell’Associazione (2014).

Attualmente si occupa della gestione dei profili social per l’azienda Giorgini Dr. Martino, della scrittura di articoli Seo oriented e della produzione dei contenuti per altri materiali di comunicazione online e offline (newsletter, landing page, bugiardini ecc.).