Leggere (magari su tablet e telefoni), usare spesso il computer, passeggiare in luoghi ricchi di polveri e pollini, sono tutti solo alcuni esempi di come la vita quotidiana metta a dura prova i nostri occhi. Non è raro, dunque, avvertire bruciori e affaticamento agli occhi. Scopriamo quali sono alcune cause dei fastidi oculari e come possiamo aiutare i nostri occhi a stare meglio adottando i comportamenti corretti e servendoci all’occorrenza anche di integratori per la vista.

Le principali cause dell’affaticamento degli occhi

L’occhio è l’organo di senso preposto alla ricezione degli stimoli luminosi e delle immagini che, elaborate a livello celebrale, danno luogo all’esperienza visiva. Proprio per la cruciale importanza di questi organi, è fondamentale prevenire o limitare per quanto possibile eventuali problemi alla vista.

Non a caso si sente spesso dire che l’occhio è lo specchio dell’anima, questo perché essi sono l’espressione del mondo interiore. Infatti ogni sguardo è un libro aperto verso la vita interiore e, talvolta, racconta la persona stessa: uno sguardo luminoso può manifestare serenità e buona disposizione verso il prossimo; uno cupo può indicare difficoltà emotive, mentre un’espressione con pupille dilatate (e magari la bocca sempre aperta) può indicare stupore. Per questa, e molte altre funzioni, è quindi fondamentale tutelare e proteggere il nostro sguardo.

La vita di tutti i giorni pretende moltissimo dai nostri occhi e molte situazioni possono favorire l’insorgenza di piccoli o grandi problemi alla vista:

  • se si lavora al computer, per esempio, gli occhi devono adattarsi a diversi livelli di contrasto e luminosità;
  • se invece si portano lenti a contatto viene a ridursi la quantità di ossigeno che raggiunge la cornea, limitando così la normale produzione di liquido lacrimale (lacrime);
  • anche uno studio o una lettura eccessivi, eseguiti spesso in spazi chiusi e ristretti con luci artificiali, possono affaticare molto gli occhi e, col tempo, causare lo sviluppo di problemi alla vista;
  • infine, agenti esterni come polveri e sporcizia possono provocare infezioni a questi delicatissimi organi. Non sorprende, quindi, che i nostri occhi soffrano e inizino a lacrimare, bruciare e arrossarsi.

5 regole per preservare il benessere degli occhi

Come ogni singola parte dell’organismo umano, gli occhi sono organi di straordinaria importanza, per questo è necessario prendersi sempre cura di essi. Vediamo assieme alcuni semplici accorgimenti da seguire per tutelare la salute degli occhi.

1) Visite regolari

Come recita un vecchio adagio popolare “prevenire è meglio che curare”. Questo vale anche per la salute degli occhi. È quindi bene sottoporsi a regolari visite oculistiche, almeno una volta l’anno.

2) Lacrime artificiali e ginnastica oculare

Per mitigare bruciore e secchezza temporanee ci si può avvalere di lacrime artificiali, utilizzabili anche quando si portano lenti a contatto. Per ridurre l’affaticamento è invece utile fare ginnastica oculare e tenere puliti gli occhi.

3) Proteggersi sempre

Ancora, indossare occhiali da sole può proteggere gli occhi anche da polveri o da pollini durante il periodo primaverile, nelle giornate ventose e in spiaggia. Ma anche chi si trova in luoghi al riparo da vento e polveri può comunque ritrovarsi con gli occhi affaticati. Occorre, per esempio, fare attenzione all’aria estremamente asciutta di certi ambienti, che può provocare rossore e secchezza.

4) Non fumare

Tra gli innumerevoli danni alla salute che il fumo può provocare, ci sono anche quelli agli occhi. Il fumo di sigaretta infatti può favorire l’insorgenza della cataratta e della degenerazione maculare.

5) Un po' di riposo

La miriade di dispositivi elettronici che abbiamo a disposizione spesso ci porta “non staccare” mai. Presi da smartphone, computer e tablet, sottoponiamo spesso i nostri occhi a stress e fatiche eccessive.

La conseguenza sarebbe la cosiddetta CVS (Computer Vision Syndrome), o sindrome da visione al computer, che favorisce problemi alla vista. La soluzione? Provare a staccare almeno 15 minuti ogni 3 ore, se si lavora stabilmente davanti al computer. E fuori dal lavoro, cercare di non abusare dei dispositivi elettronici.

3 piante utili per gli occhi sfruttate negli integratori per la vista

Un importante supporto per la cura dei nostri occhi può arrivare anche dal mondo naturale. Esistono infatti alcuni prodotti fitoterapici che possono essere molto utili per la vista. Vediamo assieme le 3 piante più sfrutatte negli integratori per la vista per sostenere il benessere delgi occhi.

1) Mirtillo nero

L’estratto di mirtillo nero (Vaccinium myrtillus) è spesso presente nella formulazione di integratori per la vista. Infatti è «in grado di aumentare i livelli intracellulari di vitamina C, di ridurre la permeabilità e la fragilità dei capillari, e di avere un potente effetto antiossidante» (Joseph E. Pizzorno Jr., Michael T. Murray, Trattato di medicina naturale, Red Edizioni).

2) Ginkgo biloba

Un altra pianta spesso sfruttata in fitoterapia per proteggere il benessere degli occhi è il Ginkgo biloba. Il suo estratto, infatti, può essere «di grande aiuto nella degenerazione maculare e nella retinopatia diabetica [e glaucoma], regola il tono e l’elasticità dei vasi sanguigni, favorendo una migliore e più efficiente circolazione.» (Francesco Perugini Billi, Manuale di Fitoterapia, Edizioni Junior)

3) Amamelide

Un altro aiuto naturale per il benessere degli occhi, spesso sfruttato in fitoterapia, è l’amamelide. Diversi studi confermano infatti che questa pianta è «in grado di riparare anche gli endoteli dei vasi sottocutanei danneggiati e previene la formazione delle rughe.» (Francesco Perugini Billi, Manuale di Fitoterapia, Edizioni Junior).

Le vitamine utili per la vista

Osservare una corretta alimentazione, ricca di vitamine e minerali, è utile anche per il benessere degli occhi. In particolare non devono mai mancare alcune vitamine e minerali come lo zinco e le vitamine A e B2.

Quando se ne sente il bisogno, è quindi possibile ricorrere anche a prodotti naturali formulati appositamente. Questi integratori per la vista contengono infatti una sinergia di vitamine, minerali ed ingredienti naturali utili specifici per il benessere degli occhi.

integratori per gli occhi

  • Articoli recenti
F. Stefanini Administrator
Redattrice, Blogger, SEO expert | Dr. Giorgini
follow me

Laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Bologna (2000), con successiva specializzazione in Relazione e comunicazione coi media (2001).

Ha maturato una decennale esperienza nel settore editoriale, occupandosi di correzione bozze, editing, revisione e gestione di progetti di scolastica tecnica scientifica.

Si è occupata della stesura di articoli divulgativi sulle tematiche del benessere e della prevenzione per la rivista “Professione salute” dell’editore Blumill srl.

Ha collaborato come consulente esterno con Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), occupandosi dello sviluppo contenuti per le tematiche di rendicontazione per la versione online del bilancio sociale dell’Associazione (2014).

Attualmente si occupa della gestione dei profili social per l’azienda Giorgini Dr. Martino, della scrittura di articoli Seo oriented e della produzione dei contenuti per altri materiali di comunicazione online e offline (newsletter, landing page, bugiardini ecc.).