L’aspetto di chi è afflitto da couperose è caratterizzato dalla costante presenza di gote rosse e piccole venuzze sul viso. Ma quali sono le cause della couperose e come affrontarla efficacemente? Scopriamolo assieme in questa mini guida su couperose rimedi naturali.

In particolare ci occuperemo dei seguenti argomenti.

Cos’è la couperose?

La couperose è una alterazione della cute provocata dalla dilatazione dei capillari e delle venule di guance e di naso.

Spesso confusa con la rosacea, che rappresenta invece uno stato di infiammazione permanente, la couperose è un fenomeno che riguarda prevalentemente i soggetti di sesso femminile.

Si sviluppa in genere dopo i 30 anni e su pelli secche e sottili.

Couperose: come si sviluppa?

La couperose è la conseguenza di una vasodilatazione del microcircolo sottoepidermico.

Se questa alterazione del microcircolo è frequente può provocare vasodilatazioni permanenti di capillari e venule. La diretta conseguenza è la comparsa visibile sulla pelle di un sottile reticolo rosso-violaceo.

In pratica, se la pelle è continuamente congestionata e a questa congestione si abbina una perdita di elasticità dei tessuti, i capillari si dilatano diventando visibili e irregolari.

Diversamente dai capillari che appaiono sulle gambe, quelli in viso non appartengono al circolo venoso, bensì a quello arteriolare. Per questo essi appaiono solitamente più rossi e molto sottili.

Se sottovalutata e trascurata, la couperose può evolvere in rosacea, un’alterazione patologica associata a disfunzioni dei follicoli. Essa è caratterizzata, oltre che dalla dilatazione dei vasi sanguigni, dalla comparsa di eritema e papule o pustole simili all’acne.

Couperose fattori di rischio

Le cause che portano allo sviluppo della couperose sono complesse, anche se alla base c’è, come abbiamo visto, la presenza di vasi sanguigni molto fragili.

Esistono poi fattori che possono esporre alcune persone, più di altre, a questa problematica.

Tra questi ricordiamo:

  • fattori ormonali;
  • reazione allergiche;
  • fattori emotivi;
  • cause ambientali (il passaggio repentino dal caldo al freddo, per esempio).
Anche lo stile di vita può giocare un ruolo nella prevenzione della couperose. Sarebbe bene limitare cibi che possano peggiorare la condizione (alcolici, caffè, bevande molto calde ecc.). È tassativo evitare il fumo e l’uso di cosmetici aggressivi o irritanti (meglio formule senza profumazioni, coloranti e conservanti di sintesi)

Couperose rimedi naturali: ecco 5 i più efficaci

Come abbiamo visto, anche per la couperose, il corretto stile di vita svolge un ruolo fondamentale.

Ma come possiamo prevenire la couperose o evitare che degeneri in rosacea una volta che si è sviluppata? Questo articolo su cuperose rimedi naturali intende fare luce proprio su questo aspetto.

Ecco 5 aiuti naturali che si possono sfruttare per contrastare efficacemente questo problema cutaneo.

1) Mirtillo nero

Per contrastare la couperose occorre innanzitutto intervenire sulle cause che ne sono alla base: le alterazioni del microcircolo.

Una pianta molto utile da questo punto di vista è il mirtillo nero, ricco di componenti che «riducono la permeabilità e fragilità capillare […] migliorano la circolazione venosa, stabilizzano il collagene» (F. Perugini Billi, Manuale di Fitoterapia, Azzano San Paolo 2004).

2) Ippocastano

Un’altra pianta molto usata per la funzionalità del microcircolo è l’ippocastano. L’estratto della sua corteccia può, infatti, ridurre la «fragilità capillare» (Ibidem).

3) Vite rossa

Forse meno celebre del mirtillo nero, la vita rossa è però altrettanto efficace.

L’estratto delle foglie, oltre ad avere una funzione antiossidante, può infatti svolgere anche un’azione «venotonica» (Ibidem).

4) Calendula

Per lenire la pelle con couperose, può essere d’aiuto anche un gel naturale per uso topico.

Ideale può essere un gel a base di calendula, una pianta usata da tempo proprio per la sua azione emolliente, utile per dare sollievo alle pelli stressate, secche o con arrossamenti.

5) Vitamina C

Il giusto apporto di vitamina C è fondamentale al nostro corpo per assolvere a diversi compiti. Tra questi, c’è anche la produzione del collagene, utile per mantenere la normale funzione dei vasi sanguigni e delle cartilagini.

Inoltre, questa vitamina protegge le cellule dallo stress ossidativo, responsabile dell’invecchiamento precoce e del peggioramento del microcircolo.

Purtroppo gli alimenti sono sempre più poveri di nutrienti, a causa dell’inquinamento sempre più intenso e delle moderne tecniche di produzione e conservazione.

Di conseguenza, può essere utile anche l’integrazione di questa vitamina, che molti trascurano poiché si “illudono” di assumerne dosi adeguate con la sola dieta.

Couperose rimedi naturali: quale scegliere?

Abbiamo visto che sono diverse le piante e i sostegni naturali che possono aiutarci contro la couperose. Ma quale scegliere?

Le piante sopra indicate sono sicuramente tutte molto valide per sostenere il microcircolo e quindi intervenire sulle cause alla base della couperose.

Questi estratti sono privi di controindicazioni, anzi spesso possono dare giovamento anche su fronti differenti (antiossidanti, circolazione delle gambe, occhi ecc.).

La scelta migliore, per garantirsi la giusta dose di principi attivi, sono prodotti completi a base di mirtillo ed arricchiti con vitamine e tutte le altre piante utili alle vene e al microcircolo.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti potrebbe interessare anche…

mirtillo supremo

  • Articoli recenti
F. Stefanini Administrator
Redattrice, Blogger, SEO expert | Dr. Giorgini
follow me

Laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Bologna (2000), con successiva specializzazione in Relazione e comunicazione coi media (2001).

Ha maturato una decennale esperienza nel settore editoriale, occupandosi di correzione bozze, editing, revisione e gestione di progetti di scolastica tecnica scientifica.

Si è occupata della stesura di articoli divulgativi sulle tematiche del benessere e della prevenzione per la rivista “Professione salute” dell’editore Blumill srl.

Ha collaborato come consulente esterno con Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), occupandosi dello sviluppo contenuti per le tematiche di rendicontazione per la versione online del bilancio sociale dell’Associazione (2014).

Attualmente si occupa della gestione dei profili social per l’azienda Giorgini Dr. Martino, della scrittura di articoli Seo oriented e della produzione dei contenuti per altri materiali di comunicazione online e offline (newsletter, landing page, bugiardini ecc.).